HOME PREDICHE PROFEZIE LIBRI TRATTATI BIBBIA BIOGRAFIA VIDEO FOTOGALLERIA CONTATTI

La predica Matrimonio E Divorzio di William Marrion Branham è stata predicata il 65-0221M La durata è di: 1 ora 29 minuti .pdf La traduzione VGR
Scaricare:    .doc    .pdf (opuscolo)    .pdf   
Leggere il testo in italiano e in inglese simultaneamente
Leggere il testo soltanto in inglese

Matrimonio E Divorzio

1    Chiniamo i capi ora per un momento di preghiera.

     Graziosissimo Padre, Ti ringraziamo stamani per questo privilegio d'essere qui in questo auditorio, di fronte al risultato del giorno. Ma non sappiamo cosa detiene il giorno, ma sappiamo Chi detiene il giorno. Perciò preghiamo che Chi detiene l'oggi e il domani, e tutta l'Eternità, ci benedica oggi mentre ci siamo riuniti insieme nel Suo Nome, affinché potessimo sapere meglio come vivere per servire Lui. Questa è la nostra piena intenzione, Padre. Dio, Che conosce i nostri cuori, sa che questo è vero. Ci rimettiamo a Te, con la—la futura parte della giornata, per il Tuo servizio, nel Nome di Gesù Cristo. Amen.

2     Potete sedervi. [Il fratello Branham dice a qualcuno sul palco: "Qui ce n'è un altro".—Ed.]

3     Buon giorno, uditorio visibile e anche uditorio invisibile attraverso la nazione dove siamo collegati stamani. Questo mi dà un grande privilegio di venire qui e di parlare stamani su questo soggetto vitale. Per l'uditorio visibile, è veramente un po' da confondersi, perché quel che c'è davanti a me sono tendine, allora devo parlare alla destra e alla sinistra. E per l'uditorio invisibile, ho l'auditorio alla mia destra, e pure la palestra alla mia sinistra; ed io sono sul pavimento, con le tendine aperte in mezzo, facendomi da mano destra e da mano sinistra. E abbiamo traboccato, stamani, da cima a fondo l'auditorio, pure la palestra, e anche la chiesa, la chiesa giù alla Via Eighth e Penn. E nei luoghi in soprappiù, l'impianto telefonico si sta portando giù negli altri posti.

4     Abbiamo avuto un tempo straordinario nel Signore, e siamo sotto grandi aspettative per questo servizio stamani. E ora essendo stasera il momento di chiusura di questi quattro giorni di campagna, ebbene, certamente invitiamo tutti, i quali possono, ad essere qui. Confidiamo che il Signore ci dia un grande momento culminante questa sera col fare qualcosa di estremamente straordinario, tanto che Egli guarirebbe tutti gli ammalati e farebbe le grandi cose che Egli di solito fa. E siamo sotto grandi aspettazioni per la serata. Il pubblico è cordialmente invitato, tutti, ogni chiesa di ogni denominazione. Non dovete nemmeno essere cristiano; certamente chiediamo che i peccatori entrino, si siedano fra noi. E facciamo senz'altro del nostro meglio per insegnare loro qual è la via del Signore, affinché potessimo vivere.

5     Ora spero che l'uditorio non sia nervoso. E confido in Dio che non sarò nervoso, poiché ho avuto una notte tremenda, un sacco di tensione. Poiché mi rendo conto che le cose che dico stamani, mi saranno imputate nel Giorno del Giudizio, e io—io non riuscivo a dormire, e so che se non le dico mi sarà imputato nel Giorno del Giudizio. Così ciò lo rende duro, non potete spiegarlo.

6     E ora stamani c'è quel grande soggetto che dobbiamo discutere su Matrimonio E Divorzio. E la ragione che l'ho fatto alla scuola domenicale, così che potessimo parlarne e prenderci il nostro tempo, invece di predicare un sermone su ciò. È un insegnamento dalla Scrittura.

7     E io—io voglio dire che, se qualche ministro o ministri, in qualsiasi luogo, questo nastro dovesse mai cadere nelle loro mani, se autorizziamo la distribuzione di questo nastro. Non so cosa la chiesa ne farà. Chiedo al fratello Fred di vedere il consiglio della chiesa prima che lui rilasci questo nastro. E a voi attraverso tutta la nazione, che avete i registratori posti, per favore non fate uscire il nastro senza che sentiate il fratello Sothmann riguardo a ciò.

8     Ora, e se viene rilasciato, e chiunque dei miei fratelli ministri, o qualsiasi cristiano da qualche parte, che non sarebbero d'accordo sulle cose che dirò su questo soggetto, io—io confido che non Lo critichiate. Se non Lo comprendete nel modo in cui Lo insegno io, bene, ne avete il diritto, quale ministro, quale pastore. E io rispetto qualsiasi cosa voi crediate.

9     E ci sono due grandi scuole su questo. E se ci sono due domande, o ce n'è una di loro che deve essere giusta, o nessuna di loro è giusta. Così cercheremo di guardare alla Parola di Dio, stamani, per sistemare questo. Per me, se è una domanda della Bibbia, la Bibbia di certo ne ha la risposta.

10    E ora proprio prima che abbiamo queste, che iniziamo questo soggetto, piuttosto, prima che io preghi sulla Parola, voglio esprimere ad ognuno di voi, che io... specialmente voi cristiani, che desidero...  Io—io voglio che preghiate per me stamani. E tutti lì nell'uditorio invisibile che stanno in ascolto stamani, pregate per me, perché voglio essere onesto e veritiero.

11    Ora ci rendiamo conto, nel fare queste affermazioni, qualcuno, se è solo una persona, Vi si aggrapperà come se Ciò fosse tra la vita e la morte. Ci sono molti di voi qui che andranno via credendo. Certo, molti di voi, forse no. Ma io so, nel mio ministero, che ci sono persone che vengono ad ascoltarmi, e ad ascoltare quel che ho da dire; da, beh, siedono proprio qui stamani, internazionalmente, dalla maggior parte degli Stati Uniti, Canada, e al di là dei mari. E potete immaginarvi la tensione che vi mette, sapere che quell'Eterna destinazione dell'uomo si trova nelle vostre mani, perché lui si aggrapperà a quello che dite. Così Dio me ne farebbe rispondere, e io voglio accostare questo proprio il più sinceramente possibile.

  1. Ora io—io chiedo alle nostre sorelle. Ed ho cambiato alcune delle mie parole così che io potessi esprimerlo davanti a loro. Laggiù, Billy ha nella sua tasca, stamani, delle cose che non potrebbero essere dette apertamente davanti ad un—un uditorio misto. E alcune che forse dirò, dovete comprendere. Prendete ciò come da—da vostro fratello, per il meglio che so. Se sedeste nello studio di un dottore e gli prestereste ascolto, egli dovrebbe dirvi parole molto chiare. E alcune di voi signorine e giovanotti, non voglio che vi facciate un'impressione sbagliata. Voglio che crediate, e sedete solo tranquilli. Ricordate, la Verità deve essere dichiarata Verità.
  2. E, ora, non c'è dubbio che ci siano molti di voi che non sono d'accordo con quello che verrà detto, ma voglio dimostrarvelo con la Bibbia. E poi credo, che se sarete solo riverenti e ascolterete, avrete poi una migliore comprensione e concezione di quello su cui ho insistito, sin dall'inizio. Credo che questo lo spiegherà, e confido che lo faccia.
  3. Ora può darsi che siamo un po' prolissi, un'ora e mezza, o forse di più, su questo. Non so quanto tempo occuperà.
  4. E ora di nuovo, mi piacerebbe dire questo, in questo tempo, in cui, sapendo che le persone si attengono alle vostre parole; lo fanno, verso il loro pastore. E, di certo, io sono stato un pastore.
  5. E loro si attengono alle parole di un pastore, proprio come fosse tra la morte e la vita. Rimangono attaccati alle parole del loro sacerdote, proprio come fosse la morte e la vita. E di certo, il pastore, forse con tutto quel che sa fare, insegna alla sua gente esattamente come gli è stato insegnato nel seminario; senza dubbio che anche il sacerdote, nelle differenti religioni che hanno sacerdoti. Certo, il pastore in realtà è un sacerdote; è un intercessore. Così, se il sacerdote, in tutto quello in cui è stato insegnato nel suo, nel seminario e nei monasteri, l'uomo con profonda sincerità dice esattamente quel che gli viene insegnato.
  6. Beh, in questo caso, io non ho nessuna esperienza da seminario né esperienza da monastero, e affatto nulla in contrario, però ho una vita molto particolare.
  7. Fui chiamato quand'ero appena un ragazzetto. E in questo ci fu un visibile, udibile segno datomi, una—una Colonna di Fuoco sospesa in un cespuglio, a sette anni, proprio lì all'Utica Pike. Mio padre lavorava per il sig. O. H. Wathen che è morto appena recentemente. E voi avete letto il libro, conoscete la storia. E da quella volta… Giù al fiume poi Essa apparve visibilmente davanti alla gente. E ora Ne è stata scattata la foto, molte volte, ed è appesa a Washington, D.C., quale copyright, nella Sala d'Arte Religiosa, come il solo Essere soprannaturale che fosse mai stato scientificamente dimostrato essere fotografato; la stessa Colonna di Fuoco, esattamente nella stessa sembianza e in ogni maniera, che condusse i figli d'Israele fuor dall'Egitto. Credo che Essa è Gesù Cristo in forma di Spirito, nello stato di Figlio di Dio.
  1. Poiché Egli era chiamato "Figlio dell'uomo" quando venne la prima volta, ora è chiamato "Figlio di Dio", nel Millennio sarà "Figlio di Davide". Egli venne Figlio dell'uomo, un profeta, come fu parlato di Lui; ora è Figlio di Dio, nel soprannaturale; nel grande Millennio che deve venire, sarà Figlio di Davide, seduto sul trono di Davide. Come tutti i lettori della Bibbia sanno che è una promessa Divina con Dio, a Davide, che Egli avrebbe suscitato Suo Figlio per sedere sul suo trono.
  2. E ora in uno strano, particolare ministero, sono stato chiamato ogni cosa da "Dio" a "un diavolo". E quello, è proprio sempre in quel modo.
  3. Ecco cosa mi disse questo arcivescovo della chiesa Cattolica l'altra sera laggiù, la discussione era, che lui disse: "Fratello Branham, Giovanni Battista si identificò chiaramente nelle Scritture, come parlato dal profeta Isaia". Disse: "Il tuo ministero è chiaramente identificato nella Chiesa". Disse: "I Luterani sono nella Bibbia". Disse: "I Luterani riconoscevano Lutero. I Wesleyani riconoscono Wesley. Ma che ne è dei Pentecostali?" Disse: "Essi vagabondano. Non sanno dove andare".

E io dissi: "Signore, lo apprezzo".

  1. E fu quella volta che lo Spirito cadde sulla signora, non mi aveva mai visto, sua moglie… e parlò e identificò le stesse cose.
  2. Ora, per essere onesto, innanzi a questo Messaggio che parlo stamani, non so. Gli dissi, dissi: "Signore, non lo potrei dire. È una grande cosa da dire. Sembra così".
  3. Una cosa che so, che c'è qualcosa che ha avuto luogo, definitivamente. Tutte queste cose, semplicemente, è scientificamente dimostrato, e dimostrato intorno e intorno al mondo, non può essere solo un mito. È la Verità. Cos'è? Lasciate che dica, in confessione, prima che vi parli stamani, non so. E non avrei osato fare nessun movimento fino a che non sentivo da Lui che mi ha parlato nel passato e mi ha riferito queste cose.
  4. Ricordate, il nostro Signore Gesù Cristo non Si identificò mai come il Figlio di Dio. Disse: "Voi avete detto che lo ero; a questo fine sono nato", e così via, ma non Si identificò mai.
  5.  E, ora, quella era la Colonna di Fuoco che guidava i figli d'Israele, era il Signore Gesù Cristo in forma di Spirito, (lo credete?) il Logos che uscì da Dio. [La congregazione ha detto: "Amen".—Ed.]
  6. E poi quando Egli era sulla terra, disse: "Io vengo da Dio, e torno a Dio". Tutti noi lo sappiamo.
  7. E dopo la Sua morte, sepoltura, e risurrezione, Saulo di Tarso faceva il suo cammino verso Damasco, per perseguitare i—i cristiani, perché insegnavano cose contrarie a quel che era stato loro insegnato. E lui era un grande guerriero; sotto Gamaliele, uno degli eccellenti insegnanti del giorno, nella loro scuola, nel loro monastero; e un grande uomo, e un ufficiale della chiesa. E fu lì che una grande Luce, di nuovo la Colonna di Fuoco, lo abbatté, a mezzogiorno. E una Voce disse: "Saulo, Saulo, perché Mi perseguiti?"
  8. Ora se notate quando Paolo, Saulo, si alzò, disse: "Signore, Chi sei Tu?" Ora, quel ragazzo, essendo un giudeo, certamente non avrebbe chiamato nulla, senza che fosse stata qualcosa che simbolizzi Dio, lui non l'avrebbe chiamato "Signore". Dunque, Essa era la stessa Colonna di Fuoco.
  9. Come Gesù disse: "Io vado a Dio. Sono venuto da Dio, e ritorno a Dio".
  10. Egli era lì, ancora nella forma di una Colonna di Fuoco di nuovo; disse: "Io sono Gesù Che tu perseguiti; e ti è duro ricalcitrare contro agli stimoli".
  11. E ci rendiamo conto che quando l'Apostolo Pietro, a cui furono date le chiavi per edificare la Chiesa, scopriamo che era in prigione, e questa stessa Colonna di Fuoco venne attraverso le sbarre, aprì le porte della prigione, e condusse Pietro fuori, misteriosamente, senza nemmeno disturbare la guardia. Per me, è Gesù Cristo lo stesso ieri, oggi, ed in eterno.
  12. E poi riconoscerete sempre qualsiasi cosa dalla sua natura. Qualsiasi cosa è conosciuta dalla sua natura, dal frutto che porta. E vi chiedo di osservare la specie di frutto che Essa porta, questa Luce che è Dio, perché Essa ritorna sempre alla Parola di Dio, e dimostra la Parola di Dio, predica la Parola di Dio, e Dio conferma quella Parola materialmente così davanti a voi. Deve esserci qualcosa dietro a Ciò.

34    Le persone mi hanno chiamato profeta. Io non chiamo me stesso nessun profeta, perché non oserei dirlo, però ho… Dico, posso dire questo, che il Signore mi ha lasciato prevedere cose, dire cose che sono accadute, accadranno, stanno accadendo, e non ha fallito nemmeno una volta, nelle decine di migliaia di volte. Ogni cosa che Egli ha detto che sarebbe accaduta, è accaduta. Noi tutti lo sappiamo. Se c'è una persona in questo uditorio visibile stamani, o in qualsiasi luogo, che può dire che una volta ha fallito, sei libero di alzarti e dirlo. Ma se ognuno riconosce che ogni volta, delle migliaia di volte, è stato perfettamente giusto, dica: "amen". [La congregazione dice: "Amen!"—Ed.] Vedete? Così ciò sarebbe la stessa cosa intorno al mondo.

  1. Qualcosa sta proprio quasi per accadere. Dio non manda mai queste cose senza che vi sia dietro uno scopo.
  2. Stavo proprio pensando qui. L'ho posta qui, una delle mie note. Che stamani porto, un set di gemelli… E molti di voi hanno udito di questa stella del cinema, Jane Russel, e sua madre è una pentecostale; e Danny Henry è suo cugino, suo primo cugino, il figlio della sorella di sua madre. Lui era battista. Si trovava alla riunione, una riunione degli Uomini d'Affari a Los Angeles, California, due anni fa.
  3. Ed avevo appena terminato di parlare di grandi, potenti, forti affermazioni; che perfino il soprintendente, uno dei soprintendenti generali delle Assemblee di Dio, scese sul palco dalla balconata dove era seduto, e disse: "Non credo che il Fratello Branham intendeva dire quello".
  4. Io dissi: "Devo intenderlo, signore. È il COSÌ DICE IL SIGNORE". E, in quel tempo, era riguardo alla chiesa in questa epoca.
  5. E pressoché in quel momento, questo giovanotto che è un uomo d'affari… Suo fratello è lì… era lì a riprendere immagini per la televisione quella mattina, l'altro suo fratello è—è un'ispettore stradale di stato della California. E Danny Henry venne avanti dopo che la riunione era conclusa, sul palco, come questo, dove gli uomini erano tutti seduti, scese per mettere le braccia intorno a me. E disse queste parole: "Fratello Branham, spero che questo non suoni sacrilego, però", disse: "quello potrebbe essere reso il 23° capitolo di Rivelazione". Il che, ci sono solo ventidue capitoli in Rivelazione. Disse: "Spero che non suoni sacrilego". Egli non fece altro che dirlo… Ora, il ragazzo era un battista, e non sapeva niente del soprannaturale. Con le braccia intorno a me, iniziò a parlare in una lingua sconosciuta.
  6. E quando finì di parlare in una lingua sconosciuta, c'era una—una tarchiata donna scura seduta proprio di fronte a me, si alzò, disse: "Quello non ha bisogno di nessuna interpretazione". Disse: "Vengo da Shreveport, Louisiana; o Baton Rouge, Louisiana". Disse: "Quello è chiaramente francese".
  7. Victor Le Doux, che era un francese, pure seduto lassù, disse: "Certamente, sono francese, e quello era perfettamente francese".
  8.  Io dissi: "Aspettate un minuto. Tu scrivi quello che ha detto, e tu scrivi quello che ha detto, prima che diciate qualcosa. Annotate quel che dite, e vediamo le vostre note". E così uno scrisse, e l'altro scrisse, accadde che perfino la punteggiatura era la stessa.
  9. E allora proprio circa in quel momento, quando portarono su le note, un giovanotto biondo, dall'aspetto elegante, venne camminando dal retro. Dove, non c'era abbastanza spazio per lui per sedersi; stava in piedi in fondo. Si fece avanti, disse: "Solo un momento, anche a me piacerebbe depositare una nota". Disse: "Sono l'interprete francese per le N.U., le Nazioni Unite". Disse: "Mi piacerebbe lasciare la mia nota".
  10. E, qui, tutte tre le note esattamente uguali, del francese. Ed ecco come suona. Queste sono le note originali prese, la nota presa immediatamente. Questa è la nota di Danny stesso, che portava in tasca. Certo, essa è andata fra gli Uomini d'Affari Cristiani, e così via.

Perché tu hai scelto il sentiero angusto, la via più dura; tu hai camminato di tua propria scelta.

Tu hai preso la corretta e precisa decisione, ed è la Mia Via.

A causa di questa importante decisione, un'enorme porzione di Cielo ti aspetta.

Che gloriosa decisione hai fatto!

Questa in se stessa è quella che darà e farà venire a compimento la straordinaria vittoria nell'amore Divino.

  1. Ora, l'uomo ha firmato il suo nome qui. "La dichiarazione citata sopra è stata interpretata, della profezia di Danny Henry sul Fratello Branham, data da tre testimoni nella caffetteria a Los Angeles, California".
  2. Ora, questo stesso giovanotto che ha dato questa profezia, non sapendo quel che diceva, è stato a Gerusalemme circa un mese fa. Ha avuto il privilegio di uscire e—e distendersi nella tomba dove Gesù era morto ed era seppellito. E così mentre era sdraiato là, disse che io gli venni in mente realmente forte e iniziò a piangere. Disse: "Quanto è stato così duro per il Fratello Branham stare contro il mondo e queste cose, e tutte le chiese!"
  3. Come ciò—ciò fu detto una volta da uno, della parte di Billy Graham, disse: "Possiamo vedere Billy Graham, perché tutte le chiese sono unite insieme per lui. Vediamo Oral Roberts, i Pentecostali. Ma come facciamo ad avere mai qualcosa, quando Essa è contraria a ciò che è stato insegnato alla gente?" È Dio.
  4. E, Danny, quel che fa per hobby, forma pietruzze. Lui camminò lì fino a dove la Croce era stata posata, dove dissero che la Croce era piantata nella roccia. Non c'era nessuno in giro, così staccò un pezzettino di roccia e lo mise in tasca come souvenir, venne a casa e me ne fece un paio di gemelli. E, stranamente, quando li fece, sembravano essere macchiati di sangue. E proprio attraverso ognuno di loro, in continuità, scorre un dritto, angusto sentiero proprio attraverso tutti e due. Ora quella potrebbe essere solo una… Vedete, qualcun altro potrebbe non notarlo, ma per me è di omaggio alle cose che credo. Credo che ogni cosa ha per questo un significato.
  1. E ora, in questo tempo, qualsiasi cosa il Signore ha. Se questa non è la cosa di cui Egli ha profetizzato, di Malachia 4 e di altresì Luca 17, e molte altre Scritture che devono accadere in questo ultimo giorno, possa io dire questo in chiusura: ciò ha posto il fondamento per quell'uomo quando verrà. Perciò sono molto grato che l'Onnipotente Iddio, se così è, mi ha lasciato fare un po' qualcosa, nella mia condizione d'incolto, per mostrare il mio apprezzamento del Suo amore per me, il mio amore per Lui, e il nostro amore per le persone.
  2. Perciò, in sincerità, accosto questo soggetto di Matrimonio E Divorzio. Possa Dio avere misericordia di tutti noi.
  3. E ora ascoltate attentamente. E, sorelle, non alzatevi e non uscite; sedete tranquille solo un po'. Fratelli, fate lo stesso. Non spegnete i vostri apparecchi laggiù su cui arriva questo collegamento. Non fatelo. Sedete solo tranquilli per alcuni minuti, finché è finito. Ascoltate attenti. Se non siete d'accordo, annotate le Scritture che uso, e poi studiatele in preghiera prima che facciate la vostra decisione.

Dio, aiutaci mentre ci accostiamo a questo soggetto.

  1. Ora, può essere un po' prolisso. Non voglio che abbiate nessuna fretta. E prendetevi proprio tempo, tutti noi, e studiate la Parola di Dio, con verità e a fondo, come sappiamo studiarLa.
  2. Iniziamo con San Matteo, al 19° capitolo. E cominciando, penso, con l'8° versetto del 19° capitolo, vorrei iniziare. Potrei anche iniziare col 1°, e leggere fino all'8° versetto del 19° capitolo.
  3. Ora, ricordate, queste cose che dico devono venire dalla Parola di Dio. Non può essere la mia propria opinione, perché la mia opinione è proprio come quella di chiunque altro. Ma deve essere in continuità con la Parola di Dio. Ricordate, Dio tiene ogni cosa in continuità. Egli non cambia mai. Egli è lo stesso ieri, oggi, ed in eterno. Lo credete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Egli è lo stesso.
  4. Ora leggerò dal 19° capitolo.

E quando Gesù ebbe finiti questi ragionamenti, si dipartì di Galilea, e venne ne' confini della Giudea, lungo il Giordano.

 E molte turbe lo seguitarono, ed egli li sanò...  E i Farisei si accostarono a lui, tentandolo...

  1. Faccio una pausa su questo così che possiate cogliere l'enfasi di chi era che Lo tentava.

... dicendogli: È egli lecito all'uomo di mandar via la sua moglie per qualunque cagione?

Ed egli, rispondendo, disse loro: Non avete voi letto che colui, che nel principio li fece, li fece maschio e femmina?

E disse: Perciò, l'uomo lascerà il padre e la madre, e si congiungerà con la sua moglie, e i due diverranno una stessa carne.

Perciò, non son più due, anzi una stessa carne; ciò dunque che Iddio ha congiunto l'uomo nol separi.

Essi gli dissero: Perché dunque comandò Mosè che si desse la scritta del divorzio, e…si mandasse via?

E Egli disse loro: Ben vi permise Mosè, per la durezza de' vostri cuori, di mandar via le vostre mogli; ma da principio non era così.

Ora, Dio, aiutaci.

  1. Questa Scrittura, questa domanda, affrontò Gesù all'esatto inizio del Suo ministerio. E affrontò Mosè allo stesso inizio del suo ministerio. È una domanda preminente nei cuori dei credenti. Il peccatore non se ne cura. Ma è per i credenti, perché il credente cerca di fare tutto quello che sa fare per vivere retto innanzi a Dio. Perciò essa, se si presenta qualche domanda sulla religione, allora si presenta il caso di Matrimonio E Divorzio, (perché?) perché è la causa del peccato originale. Ecco dove il peccato ha avuto inizio. Ed è la ragione che essa viene sollevata ogni volta, perché è lo stesso inizio del peccato.
  2. Ora non avrò il tempo di spiegare tutte queste cose, ma sarò lieto di rispondere alla vostra lettera o a qualsiasi cosa io possa. Oppure, abbiamo libri scritti su questo, e molte domande, e anche ritagli dai giornali e cose simili qui, per dimostrare questo, sappiamo che fu Eva. La mela che si riteneva abbia mangiato, dove non è nemmeno Scritturale, ora affermano che era un'albicocca; non era nessuna delle due. Lei commise adulterio, che generò il primo figlio, che era Caino, lo stesso figlio di Satana, poiché in lui giaceva il male. Non venne per mezzo di Abele. Il figlio di Satana era Caino.
  3. Conosco la vostra domanda ora: "Eva disse: 'Ho acquistato un uomo col Signore'". Questo è esattamente giusto.
  4. Potreste prendere la donna più cocciuta della città, l'uomo peggiore; se avessero un bambino, dovrebbe venire dal Signore, perché Dio ha le leggi disposte insieme. E queste leggi, come il sorgere del sole; se si mette un loglio in un buon campo, crescerà. E deve crescere, perché è la legge di Dio. Quando il seme è seminato, deve crescere. E niente può far crescere la vita se non Dio, perché opera sotto le Sue leggi. Perciò quando il seme del male fu seminato nel grembo di—di Eva, doveva produrre, perché è la legge di Dio della produzione. E non poteva fare nient'altro che portarlo, e doveva venire da Dio.

61    È la ragione che le persone dicono: "I piccoli fanciulli", a volte, "che non nascono da genitori cristiani, sono perduti".

  1. Il Sangue di Gesù Cristo espia per il bambino, non m'importa quanto è nato né in quale condizione malvagia sia nato. Egli è l'Agnello di Dio che toglie il peccato del mondo. Il fanciullo non può ravvedersi, perché non ha nulla per cui ravvedersi, e quello era il peccato del mondo che fu tolto dal Sangue di Cristo. I bambini vanno in Cielo.
  2. È il peccato originale, ed è la ragione che è—è investigato. Quando qualche grande fenomeno viene da Dio, pressoché la prima cosa: "Che ne è di matrimonio e divorzio?" Ora, come sempre, ancora è una domanda tra la gente. Come lo fu nei tempi di Gesù, come lo fu nei tempi di Mosè, lo è sempre stata, e lo è fino a questo giorno, una domanda fra la gente, perché le persone vogliono sapere qual è la Verità.
  3. Ma laddove c'è una domanda, deve anche esserci una risposta. Ed ora essendoci una risposta, come ho detto prima, questa settimana, deve esserci una risposta corretta. E se otteniamo una risposta a qualcosa, e essa—essa non è corretta, allora sappiamo che era sbagliata. Ma se c'è, voi chiedereste ancora fino a che si risponde alla vera domanda, se volete sapere la Verità. E giacché questa è una domanda biblica, deve esserci una risposta biblica.
  4. È come ho detto, se volessi andare verso est stamani; e il meglio che io sapessi questo, dovessi trovare una determinata cosa nel campo, e che fosse direttamente verso est, e andassi all'est. Se qualcuno dicesse: "Fratello Branham, questo è l'est". È l'est, potenzialmente, però è nordest. Andrei oltre allo stesso obiettivo che io stessi cercando; tornerei, sapendo che era sbagliato. E poi se qualcuno dicesse: "Fratello Branham, va' in questa direzione, alla tua destra". Ora, anche quello è potenzialmente est, però è sudest. Perderei l'obiettivo che stavo cercando, perché sono andato oltre i limiti della perfetta e diretta via.
  5. Ora, se è così, abbiamo due scuole di pensiero su Matrimonio e Divorzio. E cioè, una di loro dice, che: "Un uomo può essere sposato una volta sola, a meno che sua moglie non è morta". Ed è una delle domande, però, se andate a seguire quella, andate fuori bordo. E poi la prossima dice: "Oh, se la moglie o il marito, uno dei due, ha commesso adulterio, ciascuno dei due può essere ripudiato e sposato nuovamente". Vi ritrovate fuori bordo con quello.
  1. Così, vedete, non è né sudest né nordest; vogliamo esattamente l'est. Rimarreste senza Scrittura quando andate in questa direzione, rimarreste senza Scrittura quando andate in quella direzione. Vogliamo sapere dove Scrittura incontra Scrittura, e sapere qual è la Verità di ciò. Ognuna prende una via differente, e manca di proporre la riposta corretta, ma deve esserci tuttavia una risposta.
  2. È proprio come, oggi, ci sono due grandi scuole di dottrina nella chiesa; una di loro è il calvinismo, l'altra è l'armin-... arminismo. Una di loro è legalista, l'altra è grazia. E veniamo a scoprire che le persone che credono nella grazia, i Calvinisti, dicono: "Benedetto Iddio, non mi nuoce fumare. Non mi nuoce bere. Posso fare queste cose, ho la sicurezza Eterna". Poi troviamo l'altro lato, sul legalista, ha detto: "Oh, mi piacerebbe sgridarlo, mi piacerebbe mostrargli chiaramente cosa penso di lui, però, sono un cristiano, devo mantenere la calma". Vedete, vi trovate su due strade diverse, e nessuna delle due è giusta. Ora, è duro dire questo, ma è la verità.
  3. Ci troviamo su due strade diverse; una che va in una direzione, l'un l'altra. Ora vediamo qual è la Verità.
  4. Ascoltate ora, e vediamo se questo vi suona sensibile. Per esempio, se mi preparo ad andare oltreoceano. E prenderò la mia stessa famiglia. Chiamerò mia moglie da me, e dirò: "Noi and-... andrò oltreoceano, cara". Ora ecco la parte legalista: "Ora, moglie mia, ti indicherò la legge! Se amoreggi con qualche uomo mentre sono via, quando ritorno sei una divorziata. Non voglio che tu faccia gli occhi dolci, non voglio che amoreggi! Capisci questo? Io sono tuo marito! Se lo fai, ti ripudierò quando ritorno".
  5. Poi lei allunga il braccio e mi prende per la cravatta, e dice: "Mio buon uomo, ti voglio dire qualcosa, vedi, vedi, se fai gli occhi dolci a qualche donna, o porti fuori qualche donna, o amoreggi con qualche donna, sarai un divorziato quando ritorni". Ora, sarebbe quella una casa felice? Quelli sono i legalisti. Benissimo.

72    Ora, l'altro lato è, che se vado oltreoceano e faccio un errore… Vado e dico: "Ora, guarda, porterò fuori questa donna. Oh, va tutto bene con mia moglie, lei non se ne cura". Mia moglie dice: "Uscirò con quest'uomo. Va tutto bene con Bill, lui non se ne cura". Se non me ne curo, allora c'è qualcosa che non va con me; non amo correttamente quella donna. E se lei non se ne cura, c'è qualcosa che non va con lei. Lei è mia moglie; non voglio che altri uomini scherzino con lei. È mia moglie.

73    Ora, la corretta maniera di ciò, è, che ambedue là hanno una verità, ma non l'esatta Verità.

74    Ora quando vado oltreoceano, per farlo correttamente, la mia piccola famiglia si riunisce intorno, e preghiamo l'un con l'altro. Ed io li affido a Dio, e loro affidano me a Dio. E quando lo facciamo, andiamo oltremare, vado oltreoceano. Ora, io so che lei mi ama; ho fiducia in lei. Ed io l'amo; lei ha fiducia in me. Fintantoché l'amo così, lei non ha nessuna preoccupazione che mi porti qualche altra donna a spasso. Fintantoché lei mi ama onestamente, beh, non c'è bisogno che io pensi di qualche altro uomo che esce con lei, perché è mia moglie e io le credo.

  1. Credo, che se realmente facessi qualcosa d'errato, facessi un errore ed uscissi con qualche donna, e ritornassi a confessarglielo, e le dicessi: "Meda, non intendevo farlo. Sono stato preso in una trappola; questa donna è corsa proprio direttamente da me e—e mi ha afferrato per il braccio, e ha cominciato così e colà", credo che lei capirebbe. Credo che mi perdonerebbe per questo. Ma non lo farei, per niente, perché l'amo. Sebbene mi perdonerebbe, non lo farei. Non la ferirei, per nulla. Anche se so che mi perdonerebbe, non voglio ferirla.
  2. Ed è la maniera in cui è con Dio. Se io... se un amore fileo, che è l'amore umano, l'amore di comunione, può fare sentire un uomo così riguardo a sua moglie, che ne è dell'amore agapao, la parola greca che vuol dire "l'amore di Dio", come mi farebbe agire riguardo a Gesù Cristo? Io, fintantoché voglio andare a farlo, è nel mio cuore di farlo! Se… Dico, fintantoché è nel mio cuore di farlo, vado a farlo. Il legalismo non mi permetterà di farlo, è perché sapevo che sarei punito per farlo. Ma la reale Verità di ciò è, è quando l'amore di Dio entra nel vostro cuore tanto che volete farLo. Questa ne è la Verità. Ci sono le due scuole. Non il legalismo né altro, né il calvinismo, sono tutti e due.
  3. Ora scopriamo anche oggi, che ci sono molte differenti denominazioni. C'è la chiesa Cattolica, la chiesa Protestante. Ognuna di loro dice di essere la Via, vedete: "Noi abbiamo la Via, siamo la Verità". C'è la Metodista, dice: "Noi abbiamo la Verità". La Battista dice: "Noi abbiamo la Verità".
  4. Bene, per me, fintantoché sentono in quella maniera, non è così, perché Gesù disse: "Io sono la Verità". Vedete?
  5. Perciò, come è stato il mio sermone ieri sera, che Egli è il luogo dove Dio ha messo il Suo Nome, il solo luogo di adorazione. Tu non sei un cristiano perché sei un protestante. Non sei un cristiano perché sei cattolico. Non sei un cristiano perché sei metodista, battista, o pentecostale. Sei un cristiano, perché sei stato battezzato in Gesù Cristo, mediante lo Spirito Santo, non mediante l'acqua. "C'è una Fede; un Signore; un battesimo", cioè il battesimo dello Spirito Santo. Il battesimo d'acqua ti introduce in una fratellanza. Il battesimo dello Spirito Santo ti introduce in Cristo. Ecco la Verità.
  1. Abbiamo anche due pensieri di questo Matrimonio E Divorzio. Ora, che, il nostro Signore ci ha aperto il mistero dei Sette Suggelli della Sua Parola, in questi ultimi giorni. Ora, per molti di voi, questo potrebbe essere greco per voi, ma la mia chiesa comprende. Tramite cosa? E avete udito delle visioni e quel che ha avuto luogo. E la domanda è una domanda biblica, siamo invitati qui a credere che deve esserci una vera risposta all'intero segreto nascosto che è stato nascosto sin dalla fondazione del mondo. E la Bibbia profetizza e dice che in questo giorno questi segreti sarebbero stati resi noti. Rivelazioni 10: "E al suonare del settimo angelo, il messaggero di Laodicea, i misteri di Dio sarebbero resi noti". E questa è l'ultima epoca, che è Laodicea.
  2. Osservate tutto questo risveglio che è andato avanti per quindici anni o più, e nemmeno una denominazione ne è venuta fuori. Lutero ebbe un risveglio; lì diventò una denominazione; Wesley, lì divenne una denominazione; Alessandro Campbell, lì divenne una denominazione; tutti questi altri grandi… John Smith e così via, denominazioni, Moody, e gli altri. Ma qui ce n'è stata una… Di solito un risveglio dura solo circa tre anni. Ma questo ha proceduto per oltre quindici anni, e non ne è sorta neanche una denominazione, poiché questo è il tempo del Seme. Non c'è più guscio; dopo che quel guscio è andato, c'è il Seme.

82    Dio è pronto, se non lo fa ora, Egli chiamerà una Chiesa alla perfezione tramite la Sua Parola, Gesù Cristo. Notate, deve esserci una risposta da qualche parte, e che è Quella, il mistero di Dio sette volte suggellato, i Sette Suggelli.

  1. Quanti lo comprendono, alzate la mano. Vediamo. Penso che la maggior parte di loro è la nostra congregazione dai dintorni, ascoltate. Altrimenti, i libri saranno pubblicati molto presto, sul soggetto. Abbiamo libri, alcuni libri su Ciò ora.
  2. Gesù, nel nostro testo, ci invita a ritornare al principio, per la vera risposta Scritturale.
  3. Ora, quando Egli fu confrontato con questo, c'erano due cose in vista. I sacerdoti Gli dissero: "Può un uomo ripudiare sua moglie, sposarne un'altra, per qualsiasi causa?"

E Gesù disse: "Da principio non era così".

Allora dissero loro: "Mosè ci permise un atto di divorzio, e per mandarla via per qualsiasi cosa volessero".

  1. Egli disse: "Quello, Mosè lo fece a causa", lo faccio penetrare un momentino: "a causa della durezza dei vostri cuori; però da, o al principio non era così". La domanda!
  2.  La domanda oggi, come della pace del mondo: "Verrà per la politica, l'unione delle nazioni, unite?" Io vi dico: no. Ha sempre fallito, e fallirà di nuovo. Ma rimane una vera risposta alla domanda: "Ci sarà pace sulla terra?" Sì, quando la terra è liberata dal peccato, ci sarà pace. Ma fino a quel tempo, non ci sarà pace; "nazione si leverà contro nazione, e regno contro regno". Dio diede un rimedio per il peccato. Ascoltate attentamente ora. Dio diede il rimedio per liberare la terra dal peccato, ma gli uomini della terra non vogliono accettare il rimedio di Dio.
  3. Dio ci diede un rimedio e una via per sposare le nostre mogli e vivere con loro, ma gli uomini non vogliono accettare il rimedio di Dio, non vogliono accettare la Sua Parola riguardo a ciò. Gesù ha detto questo. E questo ci fa ricordare le—le Sue Parole, sapendo che Egli disse: "Cielo e terra falliranno, passeranno, ma la Mia no".
  4. La domanda, la vera risposta a cui Gesù vuole che torniamo, è tornare al principio. Allora, quella sarebbe in Genesi, perché la parola Genesi è il capitolo del seme per ogni domanda nella Bibbia. E dovete sempre tornare al seme per vedere che specie di seme v'è nel campo, per scoprire quali saranno i vostri raccolti. Ora, che specie di seme è seminata? Genesi, giacché è il capitolo del seme, dovremmo tornare in Genesi. Gesù ci introduce a quella Scrittura: "al principio". Ora, ricordate, questo è quando il tempo cominciò ad iniziare. Prima di quello, era Eternità. Ora, la nostra domanda lì era, notate, se torniamo al principio.
  5. Ora non mancate questo! E questa è la ragione che voglio parlare lentamente, così che le persone fuori sulle linee, e che il nastro lo dica chiaramente.

91    Se Gesù disse: "Ritornate al principio", c'era solo un paio di ogni cosa sulla terra. C'era un Adamo, un'Eva, loro furono uniti da Dio soltanto. Un cavallo femmina, uno maschio; un pappagallo femmina, uno maschio. "Al principio", come Lui ci disse di andare indietro, c'era solo un paio di ogni cosa. È vero? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Poi, troviamo ora che ogni cosa "nel principio" scorreva in perfetto ordine e armonia con Dio, nulla era fuori dalla linea.

  1. Ogni cosa nel cielo è ancora in ordine; tutte le stelle, le galassie, il sistema solare, tutto è perfettamente in ordine. Se una di loro si muove, interromperebbe l'intero programma.
  2. Ascoltate ora. Vedete? Un'interruzione rovina l'intero programma! Ora, quando gli esseri umani scorrevano in continuità con Dio, con un uomo ed una donna, questa donna peccò e ciò buttò l'intero programma terrestre fuori dalla continuità con Dio. Perciò, una parola aggiunta a questo Libro, o una Parola toltaVi; butta un cristiano fuori dalla continuità con Dio, butta una chiesa fuori dalla continuità con Dio, butta una famiglia fuori dalla continuità con Dio. Ogni credente può essere buttato fuori, col non accettare ogni Parola di Dio.
  1. Allora, fu la donna che causò la separazione della amorevole casa. Non fu un Cherubino che infastidì la terra. Non fu Adamo che buttò fuori la casa. Non fu nessun'altra cosa che buttò fuori la casa, e buttò fuori l'intera cosa dalla continuità, che una donna, Eva. Ed è qui che "il principio", di cui Gesù parlava, fu spezzato. Gesù disse: "Al principio, Dio fece un maschio, una femmina, di ogni specie". E ora quando questa donna… non la cavalla, non la cagna; ma la donna, lei spezzò l'intera continuità dell'operazione di Dio sulla terra, e gettò ogni cosa nella morte. La donna, non l'uomo, lei spezzò il patto. Lei spezzò il patto, perché (perché?) mosse un piede al di là dei confini della Parola di Dio. Ora, se spezzò il suo patto col marito, spezzò il suo patto con Dio; quindi, perché lei spezzò il suo patto con Dio, lo spezzò con suo marito.
  2. E quando spezzate la vostra promessa e il vostro patto verso la Parola di Dio, ecco cosa ha causato così tanti membri di chiesa illegittimi, perché un gruppo d'uomini si è riunito e ha detto: "Beh, Essa non voleva dire quello", e butta l'intera organizzazione fuori dalla continuità con la Parola. "Non crediamo Quello. Il dottor Jones ha detto che Ciò non era così". Ma fintantoché Dio ha detto che è così, Egli ha detto: "sia ogni parola d'uomo una menzogna, e la Mia sia la Verità!" Lì si spezza la continuità.
  3. Ora vediamo, che giacché la continuità è spezzata, allora la linea della Vita fu spezzata, anche la linea del tempo fu spezzata, il patto fu spezzato, ogni cosa andò in frantumi! Cosa lo causò? Una donna. Ecco cosa spezzò il patto. Ora, se volete leggerlo, potete leggerlo, Genesi 3.
  4. Ora, fu allora che l'uomo fu fatto governare sulla donna, per la Parola di Dio. Lei non fu più coeguale a lui. Lei era coeguale nella natura, sapete; però, quando spezzò la Parola di Dio, Dio fece che un uomo fosse governatore su di lei. Genesi 3:16, se volete annotarlo. Lei non era più uguale all'uomo. Lei fu la violatrice della Parola di Dio.
  5. Non vedete, "lei", lei, la chiesa quaggiù? La violatrice della Parola di Dio, che la buttò completamente fuori dalla continuità. E questo è quel che la chiesa ha fatto, e ha gettato morte spirituale sull'intera cosa. Ora comprenderete perché insisto su queste cose come lo faccio. È la Verità! Sono fatti Biblici.
  6. Notate, perché lei fece una tale cosa simile; come lo poté fare quell'amorevole, bella donna perfetta?
  7. Ho visto un quadro una volta, credo che fosse in Grecia, di un artista che dipinse un quadro di Eva. Era la creatura dall'aspetto più orribile che abbiate mai visto. Questo mostra quel che una mente carnale può vedere. Però, non lo era; lei era bellissima, perché era la donna perfetta, del tutto donna.
  1. Notate, perché fece una tale cosa, essendo in quell'ordine elevato? Lei era alla pari con l'uomo, coeguale a lui. Ma noi tutti ora sappiamo che lei perdette la sua coegualità con l'uomo, quando peccò, e Dio disse: "L'uomo sarà il tuo dominatore da qui in poi". Ora, è la Scrittura. Se volete, potremmo leggerlo.
  2. Vi do le Scritture, così risparmiamo tempo per questo grande collegamento attraverso la nazione, affinché possiate leggerlo voi stessi.
  3. Notate la ragione per cui lei lo ha fatto. Come mai Satana è arrivato a lei?

104  Sapevate che Satana era coeguale a Dio un giorno? Certo che lo era, tutto tranne un creatore; era ogni cosa, stava alla destra di Dio, nei Cieli, il grande eminente Cherubino.

  1. Notate la ragione per cui lei ha fatto questo, lei non era nella creazione originale. Lei non è nella creazione originale di Dio; è un sottoprodotto. Perciò, "al principio", come Gesù vi si riferì, lei non era l'essere originale creativo di Dio. È un sottoprodotto di un uomo, quando Gesù si riferì "al principio".
  2. Ricordate, Adamo era sia maschile che femminile, nella creazione originale, uno, ma poi fu separato da una costola.

107  Notate, ma un sottoprodotto, e, notate, la sola di tutta la creazione di Dio, di ogni animale e qualsiasi altra cosa, lei era la sola progettata in questa maniera. Ogni altra femmina era nella creazione originale. Ogni altra femmina era nella creazione originale, Eva però non era nella creazione originale. Vedete, questo doveva essere fatto in quella maniera. Ci arriveremo dopo un po'. Notate, in questa creazione in cui lei era, non nell'originale, ma un sottoprodotto. E in questa creazione, c'è.

  1. Ora non voglio ferire i vostri sentimenti, ma voglio dirvi la Verità. State soltanto seduti; siete gentili.
  2. Non c'è niente progettato per essere così ingannevole, come una donna che è ingannevole. Non ci può essere nient'altro; non c'è nulla fatto per essere in quel modo.
  3. Inoltre, non c'è nulla che può essere ingannata così facilmente come una donna. Ora, la caduta dimostra che questa affermazione è vera, la caduta nel principio.
  4. Lei non era nell'originale creazione del principio. Era in Adamo, ma non lei stessa in un sesso femminile, al principio. Fu il sottoprodotto fatto.
  5.  Ora, non c'è niente di designato che possa ingannare, ed essere ingannata, così facilmente come una donna. Non c'è nulla designato né che possa abbassarsi tanto in basso quanto lo può una donna. Pensate ora. Non c'è nulla designato, in tutta la creazione, che possa abbassarsi tanto in basso quanto lo può una donna. Lei può fare il cuore di un uomo a pezzi più facilmente di qualsiasi altra cosa che ci sia nel mondo, è sua moglie. Lasciate quella graziosa mogliettina mettersi a correre in giro con qualche altro uomo; osservate quell'individuo che siede lì con i suoi figli, le lacrime che gli cadono dagli occhi. Lei è progettata in quella maniera. È progettata per fare questo. Non c'è nessun maiale, nessun cane, né nessun altro animale, progettato come lei né che possa abbassarsi tanto in basso come può abbassarsi lei. Ora, questo è vero.

Con ossequi alle mie sorelle, voglio solo che osserviate.

  1. Nessun animale può essere immorale. Chiamate il cane una "cagna", il cane femmina, chiamate il maschio… il maiale una "scrofa", ma le sue moralità vanno un milione di miglia al di là di molte stelle di Hollywood. Ecco quanto in basso lei è progettata ad abbassarsi. Lei non può… Pensate solo a questo ora. Non c'è niente nel mondo, fatto nella creazione di Dio, che possa essere immorale, abbassarsi tanto in basso.

114  Voi dite: "Aspetta un minuto: 'l'uomo'!" Arriveremo a quello. La donna deve dire "sì".

  1. Notate, non c'è niente designato ad abbassarsi così in basso, né essere sudicio, che una donna. Un cane non può farlo, un maiale non può farlo, un uccello non può farlo. Nessun animale è immorale, nemmeno può esserlo, perché non è progettato tale da poterlo essere. Un maiale femmina non può essere immorale, un cane femmina non può essere immorale, un uccello femmina non può essere immorale. Una donna è la sola cosa che può farlo.
  2. Vedete ora dove Satana è andato? Vedete? Ma tuttavia lei ha, è quella che ha la facoltà di dire "sì", o "no". Vedete, dipende da che parte vuole tenersi. Vedete? Ora qui possiamo vedere chiaramente la progenie del serpente, dove entrò. C'è solo un luogo in cui egli poteva andare. Se questo non lo specificherebbe, qualcuno è cieco. Vedete? Vedete, doveva finire là.

117  Notate, la ragione che gli animali non potevano farlo, un animale femmina, esse erano nella creazione originale. Ma la donna non era in quella creazione originale. Ora torniamo a scovare questo, poi vi porto direttamente fino al giorno moderno, nel Testamento.

118  Lei è progettata, solo lei, per sozzura e vita impura. Un cane non può, e nessun'altra femmina lo può. È solo la donna che può. Un cane o degli altri animali, una volta all'anno, e quello per la sua prole; non per piacere sessuale, ma per la sua prole. La vecchia scrofa, la vecchia cagna, una volta all'anno, un momento, cioè per la sua prole. Ma una donna è progettata per ogni qual volta lo desidera. Ho della roba cancellata qui ora; potete immaginare il resto. Un cane non può; la donna può. Spero che lo Spirito Santo vi riveli il resto di questo che ho cancellato qui.

  1. Lei è la sola specie, specie di femmina, che è fatta più bella del maschio. Non c'è nessun'altra specie in mezzo a qualsiasi cosa. In tutte le altre creature di Dio i maschi sono belli, come negli animali, uccelli, e così via, il maschio è sempre bello.
  2. Guardate il grande daino, le grandi belle corna, grande specie; e la piccola, umile daina. Guardate il grande gallo con tutte le sue belle piume; e la piccola gallina marrone. Guardate gli uccelli, il gallo e la gallina. Perché, perché era così, di tutte le creature di Dio? Ogni creatura, nel maschio c'è il più bello. Tra le pecore, tra i—i maiali, tra i cavalli, in mezzo a qualsiasi altra cosa, è sempre il grande maschio che è bello, e negli uccelli.
  3. Ma nella razza umana, è la donna che è bella, non l'uomo; se lui lo è, c'è qualcosa che non va, c'è un seme incrociato da qualche parte. Originariamente era in quel modo. Perché, perché è stato fatto? Per ingannare. Il suo progettista, Satana, lavora ancora su di lei, pure, in questi ultimi giorni.
  4. Permettete che mi fermi qui solo per un momento. "Bella!" Lo sapevate che, alla prima distruzione, internazionalmente, del mondo, o mondiale, fu a causa di belle donne? "Quando i figli di Dio videro che le figlie dell'uomo erano belle, si presero per loro delle donne". È giusto questo?
  5. Avete notato l'aumento della bellezza in questo giorno? Ho visto la foto di Pearl O'Brien, che si riteneva fosse la donna più bella della nazione, un tempo. Non c'è una ragazza adolescente in questa scuola che non la adombrerebbe, quando si arriva alla bellezza.
  6. L'aumento della bellezza delle donne mostra il tempo dell'inganno. Quando è sembrata la chiesa più bella di quanto sembra oggi? Ogni cosa dà risalto al grande, begli edifici grandi, e milioni di questo e milioni di quello. Non vedete: "lei", l'inganno!
  7. Ora, non c'è nulla che possa abbassarsi quanto lei, e lei è progettata così da poter essere ingannata. E Satana lavora davvero su lei oggi, in questi ultimi giorni, perché lui è il suo progettista. Posso dimostrarlo ora. Per tornare al principio, chi cominciò a lavorare su lei, Adamo o Satana, Dio o Satana? Vedete, quello è il suo progettista. È l'arma principale di lei per scaraventare l'uomo nella sozzura di lei, essendo una bella donna, può piegare un uomo in ogni modo lei desidera. Fratello, non è la taverna quaggiù che acchiappa l'uomo; è la bella donna che cammina lungo la strada, contorcendosi, mezza vestita. Ecco cosa confonde… Ecco l'ingannatrice proprio lì. E lei è micidiale con questo, assolutamente micidiale. Potreste contestarmi riguardo a Satana che è il suo progettista, ma è la Verità. Satana l'ha progettata. Lo fa ancora.
  1. Lasciate che vi mostri qualcosa nella Scrittura. Devo riportarvi alla Scrittura, e voi cavate fuori la vostra opinione mentre oggi osservate ciò.
  2. Satana è colui che mette in evidenza quel tipo di bellezza. Se noteremo, lui era il più bello di tutti gli Angeli in Cielo. È giusto? E desiderava rendere il Cielo un luogo più bello del regno di Michele. È giusto? Anche, per mostrare che Caino era suo figlio, lui offrì un'adorazione più bella, decorò i suoi altari con frutti e fiori, e così via. È giusto? Bello! Peccato è bello, quel che chiamiamo oggi bellezza. E il peccato inganna, con la bellezza. Non guardereste una donna che scende per la strada e direste quel che c'è nel suo cuore. Vedete? Però volevo dire queste cose cosicché poteste vedere come mai Satana è il suo progettista. Questo è esattamente giusto, il suo stesso figlio lo dimostrò, Caino. Ora, lei è bella così che possa ingannare.
  3. Il mondo è bello così che possa ingannare. Voglio dire il kosmo, l'ordine del mondo. È bello così da poter ingannare, grandi, bei luoghi e lusso.
  4. Ricordate il profeta, Amos, quando giunse lassù e guardò in basso nella città, e la vide come una moderna Hollywood, i suoi vecchi occhietti si restrinsero, sotto quei capelli grigi che gli pendevano in viso. Scese lì con un Messaggio, e Lo esclamò su quel posto. Disse: "Lo stesso Dio che pretendete di servire vi distruggerà!" Proprio così.
  5. Il peccato è carino. Raffigurano Giuda come qualche vecchio ubriacone alcolizzato qua fuori sulla strada da qualche parte, e la bocca pendente con le mosche dentro, e via dicendo, quale Giuda. Giuda era bello, forte, un ingannatore. Non è quel tipo da tener d'occhio intorno a voi, non è quel tipo (il vecchio contadino) che entra con una tuta da lavoro addosso, da guardare intorno a vostra moglie; è quello vestito con cura, lui è il mascalzone.
  6. Il peccato è bello agli occhi del mondo, ma Dio non è caratterizzato in quel tipo di bellezza. Lo sapevate? Dio è caratterizzato nel carattere, il bel carattere.
  7. Nella Bibbia, Isaia 53, se volete annotare la Scrittura. Ci sono righe della Scrittura scritte qui sul bordo in merito a ciò. Isaia 53, la Bibbia disse del nostro Signore Gesù, che: "Non c'era bellezza alcuna ché Lo desiderassimo. Come uno dal Quale ciascuno nasconde la faccia". È giusto? Non Lo desideravamo, perché non era bello. Era forse un piccolo individuo, dalle spalle curve, dall'aspetto rossiccio, e non era desiderabile perché fosse una guida. Non sembrava una guida. Parlava con la comune parlata di strada, e così via, come parla la gente, la gente comune, così perciò non sembrava che fosse nessun grande dotto, istruito, elegante, tutto rivestito, e ogni cosa. Era proprio un uomo ordinario. "Non c'era di Lui nessuna bellezza, che Lo desiderassimo". Egli camminava tra la gente, e loro non Lo riconobbero nemmeno. Non sembrava come un dio che camminava avanti, quel che noi penseremmo che fosse un dio. Ma, eppure, Lo era!
  1. Avete notato quando il Signore Iddio disse a—a Samuele: "Sali alla casa di Isai e ungi re uno dei suoi figli, perché prenda il posto di Saul"?
  1. Ora, la gente scelse Saul, quando Samuele disse loro assolutamente di non farlo. Disse: "Dio non vuole che abbiate un re; Lui è il vostro Re". E disse: "Vi ho mai detto qualcosa nel Nome del Signore, che non sia venuta a compimento? Vi ho mai supplicato per soldi o per qualcosa, un'altra, per il mio sostentamento?"
  2. Essi dissero: "No, non ci hai mai supplicati per denaro. E qualsiasi cosa tu abbia detto, nel Nome del Signore, è venuta a compimento. Ma vogliamo lo stesso il re", così si scelsero Saul. Guardate cosa ha scelto il mondo! Guardate cosa scelse Israele! Israele, l'unto di Dio, scelsero un uomo che aveva capo e spalle al di sopra di chiunque nella nazione; grande, grosso, elegante, un tipo dall'apparenza bella, e fu sempre una mosca sul condimento.
  3. Ma Dio disse: "Io vi sceglierò un re di Mia scelta". Così disse: "Samuele, non ti dirò chi è, ma va' lassù. È uno dei figli di Isai".
  1. E Isai, sua moglie, e tutti loro si guardarono intorno, dissero: "Sì, il nostro figlio maggiore, è un uomo bello, grande, alto, apparirà esattamente per la corona reale. È intelligente. È istruito. È un brav'uomo. So che andrà proprio bene. Parla le sue parole corrette".
  2. Quando lo portarono fuori, Samuele prese l'orciuolo d'olio e si diresse verso di lui. Disse: "No, il Signore lo ha rifiutato". Così lui proseguì fin giù, per sei figli, e il Signore li rifiutò tutti. Egli disse: "Non ce n'è un altro?"
  3. "Oh", disse, "sì, ce n'è uno, è in fondo laggiù che raduna le pecore. Siede soltanto là dietro e suona canti, e canta, e grida, e continua. Ma, è un tipetto dall'aspetto rossiccio, dalle spalle curve, non diventerebbe mai re".
  4.  Egli disse: "Andate a prenderlo". E mentre Davide veniva alla vista del profeta, il profeta corse con l'olio e glielo versò sul capo, disse: "Questo è l'eletto di Dio". Non bello; ma carattere. Dio guarda il carattere.
  5. L'uomo guarda alla bellezza naturale. Essa è ingannevole. Ed è la ragione che alla donna è stata data quella bellezza, per inganno, per ingannare. Una bella donna, se non la usa nella giusta maniera, è una maledizione per lei; che la manderà all'inferno più velocemente di qualsiasi altra cosa io conosca. Se lei solo...  Se può essere bella, certo, fintantoché rimane con suo marito e fa quel che è giusto, e questo—questo è buono ed eccellente. Però può prendere la stessa cosa e, my, come può ingannare con ciò, poiché le è stato dato di fare così.
  6. Notate, ora, Dio però si distingue nel carattere. "Non c'era bellezza alcuna che desiderassimo Gesù", ma non c'è mai stato un carattere come Lui, sulla terra.
  7. Ora troviamo, oggi, che il—il carattere della chiesa, Satana e il suo gruppo, badano alle grandi, belle chiese, belle cose. Ecco ciò che il mondo prende oggi in considerazione. "Oh, è il pastore, il momento del grande tal dei tali, tal dei tali, così sacerdotale e pio, viene fuori con le sue grosse tuniche, e cose simili". Loro la chiamano bellezza.
  8. Ma i veri santi di Dio vanno in cerca del carattere della Parola confermata.

145  Questo è ciò che i santi fecero in quel giorno, quando videro Gesù. Lui non aveva un grande aspetto, però essi videro che Dio era con Lui. Videro che Dio era con Lui.

  1. Ecco in che modo quelli, Joab e quei caratteri insieme a Davide, un ometto, ma loro vedevano l'—l'uomo che era in lui. Vedevano che Dio era in Lui, e sapevano che sarebbe arrivato al potere un giorno. Essi… Uno uccise gli altri cinque fratelli di Golia, da solo. Uno uccise trecento uomini; quando delle donne raccoglievano dei fagioli per la cena, e l'esercito era partito, e lui prese una lancia e uccise trecento uomini, Filistei. Carattere! Perché? Essi rimasero sempre accanto a Davide. Sapevano che l'unzione era su di lui, e sapevano che sarebbe arrivato al potere.
  2. Un ritratto puro della Chiesa oggi che starà con la Parola! Sappiamo che Essa sarà resa confermata. Sappiamo che salirà al potere un giorno. Sebbene Saul… E lui era un fuggiasco dal resto delle nazioni, però sapevano che sarebbe salito al potere. Sappiamo che anch'Egli salirà al potere, perciò prendiamo la Parola e rimaniamo proprio lì, non importa quel che costa. Se dobbiamo tagliare i Filistei, o saltare dentro ad una fossa ed uccidere un leone, come fece uno, andiamo ad ogni modo, perché è la… è la maniera che Dio ha designato che sia. Noi cerchiamo il carattere.
  3.  Ora voi potete chiedermi: "Perché Lui ha permesso che lei fosse designata così?" Non voglio occupare troppo tempo ora, perché ho molto altro da dire qui. "Perché", potrebbe allora sorgere la domanda, "perché Dio ha fatto questa donna così? Perché ha permesso che lei fosse in quel modo?" È stato per il Suo Proprio buon piacere. Certo.
  4. Ora se volete voltare nella vostra Bibbia solo un minuto, voltiamo a Romani 9, solo un minuto, e vi mostro qualcosa, in che modo Dio fa queste cose, se volete le—leggerlo. E possiamo vedere qui cosa fa Dio per il Suo Proprio buon piacere. Romani 9:14.

Allora che diremo adunque?

Evvi egli iniquità innanzi a Dio?...

  1. Quando Egli scelse Esaù, ovvero scelse Giacobbe e rigettò Esaù, prima che l'uno o l'altro ragazzo avesse il diritto di fare una scelta, lui stesso, nemmeno uno di loro; prima che fossero nati, ancora nel grembo materno, Dio disse: "Odio Esaù, e amo Giacobbe". Vedete? Perché?

Perciocché egli disse a Mosè: Io avrò mercé di chi avrò mercé, e farò misericordia a chi farò misericordia.

Egli non è adunque… chi vuole, né… chi corre, ma è Dio che fa misericordia.

Poiché la scrittura dice a Faraone: Per questo stesso ti ho suscitato, per mostrare in te la mia potenza, ed acciocché il mio nome sia predicato per tutta la terra.

Così, egli...(ora osservate qui)... poiché egli... misericordia a chi egli vuole, e indura chi egli vuole.

Tu mi dirai... : Perché allora si cruccia egli... ? Perciocché, chi può resistere alla sua volontà?

Anzi, o uomo, chi sei tu, che ti arrabbi contro Dio? la cosa formata dirà ella al formatore: Perché mi hai fatto questo?

Non ha il vasellaio la podestà sopra l'argilla, da fare d'una medesima massa un vaso per onore, e l'altro per disonore?

Quanto meno se, volendo Iddio mostrar la sua ira, e far conoscere il suo potere, pure ha comportati. tale pazienza il vaso dell'ira, composto a perdizione?

Acciocché ancora facesse conoscere le ricchezze della sua gloria sopra il vaso della misericordia, il quale egli ha innanzi preparato a gloria?

  1. Ora ragionate con Quello per un po'. Dio lo fece! Lui doveva farlo in questo modo. Doveva esserci. Dunque ascoltate ora per circa cinque minuti, voglio richiamare la vostra attenzione su qualcosa.
  2.  Cos'è Dio? Dio è un grande Eterno. Al principio, molto indietro prima che ci fosse un principio, Egli non era nemmeno Dio. Lo sapevate? Dio è un "oggetto di adorazione", e lì non c'era nulla per adorarLo. Lui viveva da solo.
  3. E in Lui c'erano attributi. Cos'è un attributo? Un pensiero. Ora otterrete qualcosa che sfiorerà la lezione per stasera. Notate, Egli era i Suoi attributi che erano in Lui. Ora, era in Lui d'essere Padre, era in Lui d'essere Dio, era in Lui d'essere Figlio, era in Lui d'essere Salvatore, era in Lui d'essere Guaritore. E tutte queste cose qui mettono solo in mostra i Suoi attributi. Non c'è nulla fuori dall'ordine. Pensate che Dio non vide la fine dal principio? Certo che sì. Non c'è niente fuori dall'ordine, ciò mette solo in mostra i Suoi attributi.
  4. Ora, Egli non poteva essere giusto e fare un uomo perché cadesse. Lo doveva mettere sull'uguale base, del libero agire morale, per fare la sua stessa scelta, sapendo però che sarebbe caduto.
  5. Ora, Egli non può essere Salvatore senza che vi sia qualcosa che è perduta. Non può essere un Guaritore senza che qualcosa è ammalata. Queste cose dovevano essere in quel modo. Dio li fece cosicché i Suoi grandi attributi potessero essere messi in mostra. Se non ci fosse stato quello, Egli non sarebbe mai stato un Salvatore. Ma sappiamo che Lo era, anche prima che ci fosse un tempo, Egli era un Salvatore. Era un Salvatore, perciò ci deve essere qualcosa perduta. Come sarà ciò?
  6. Se Egli prende e lo fa perdere, solo allo scopo di salvarlo, allora non c'è giustizia al Suo giudizio. Non potrebbe mandare un uomo all'inferno, ed essere giusto. Egli è buono, gentile, vero, onesto, ed è un grande Giudice. Vedete, Egli agirebbe contro di Sé.
  7. Perciò Lui doveva mettere un uomo qua, e farlo sul libero agire morale, così lui sarebbe, sapendo, che sarebbe caduto; e l'uomo, a Sua Immagine, come poteva cadere? Vedete ora la Luce del giorno? Perciò, Egli dovette fare un sottoprodotto, qualcosa al di fuori della creazione originale. Ora lo vedete. Vedete? Lì arrivate. Vedete? Allora, ecco che cosa cadde. Egli lo ha fatto, sapendo che sarebbe caduto. E ciò è rimandato nelle mani di Satana, per un vaso di disonore. Dov'è conferita oggi l'onorificenza? Pensateci. Notate attentamente ora.
  8. Dunque di nuovo, perché fu lei progettata in questa maniera e non come le altre femmine, perché la donna fu progettata così e non le altre femmine? Nessuna delle altre femmine fu progettata in quel modo. Non lo sono, oggi. Non possono. Non essendo fatta in quel modo, non può farlo. Perché allora non fece questa femmina, una donna, proprio come le altre femmine, così sarebbe stata nello stesso modo, poteva semplicemente allevare i suoi bambini? Allora avrebbe avuto suo marito, e avrebbe vissuto; e quando verrebbe il tempo per il suo bambino, avrebbe avuto il proprio bambino. Ebbene, perché Egli non l'ha fatta in questo modo?
  1. Non posso dire queste parole. E voi comprendete di cosa parlo, non è vero? Se potete comprendere, dite: "amen". [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Sì. Vedete? Ci sono ragazzine sedute qui, e giovanotti, vedete. Ma sapete, l'animale deve arrivare ad un certo periodo dell'anno, e il suo maschio, allora è tutto. Ma, una donna, avviene in qualsiasi momento. E perché Egli l'ha fatta così?
  2. Osservate ora il Suo grande programma dispiegato, mentre proseguiamo fino a qui ora, proprio tanto perfetto quanto perfetto possa essere. Non sapevo questo fino all'altro giorno.
  3. Perché non l'ha fatta Lui in quel modo nel principio, come le altre Sue femmine? Perché sarebbe stato sconveniente per Lui. Egli è la Fonte di tutta la purezza. Ecco la ragione che Egli doveva permettere che Satana si mettesse in contatto con lei, ciò che lui fece nella perversione. Una tale creatura sarebbe stata, non sarebbe stata conveniente per Lui, per essere originalmente progettata.
  4. Tutte le Sue opere che Egli progettò, nell'originale, sono in continuità. Tutte le sue opere originali erano in continuità. Il cane femmina, il cane maschio; vedete, mucca femmina, la mucca maschio; ogni cosa in continuità. Tutta la natura è in continuità. Il seme muore, va nel terreno; proprio come morte, sepoltura, risurrezione. La linfa scende giù da un albero, fa cadere le sue foglie, ritorna l'anno seguente con la risurrezione di una nuova foglia. Vedete cosa voglio dire? Ogni cosa, perfino la natura, di Dio, è tutto in una continuità, in una; e qui ce n'è una progettata al di fuori della continuità di Dio. La natura è progettata così da non poter peccare. Pensate! La creazione originale, di Dio, non poteva peccare.
  5. Oh, non lo vedete ora, in questa veduta qui, la perversione della chiesa? L'originale è la Parola di Dio! Non c'è peccato in Dio. Vedete cosa voglio dire? Ecco una creatura che venne all'esistenza per una perversione. Dio avrà una Chiesa, però guardate questa cosa perversa che hanno qua fuori.
  6. Dio ha il maschio e la femmina. Però, questa donna, vedete, gli stessi sintomi di ciò mostrano ancora quel che era nella mente di Dio. Potremmo prendere un'ora, o due, e dettagliarlo. Lei, fece questa creatura per quella via, Egli fece la creatura e la girò così che Satana potesse mettersi in contatto con lei, e lui lo fece. Lui ancora la ha. Lei farebbe meglio a fuggire alla Croce, come anche l'uomo.
  7. Notate, tutta la natura scorre nella continuità. Se Lui avesse fatto la donna nella stessa creazione originale, non ci sarebbe stato nessun peccato, perché lei non avrebbe potuto farlo, non avrebbe potuto farlo. Lei è una perversione della creazione originale.

166  Così tutto il peccato è una perversione della Verità originale! Cos'è una bugia? È la Verità pervertita. Cos'è un adulterio? È il giusto atto pervertito. Perciò ecco la creatura pervertita, ecco l'intera cosa pervertita. E l'intera cosa si pronuncia p-e-c-c-a-t-o, posto proprio lì. Ecco perché la domanda è così grande.

167  Solo un pezzetto, un frammento, fatto da un uomo, con cui ingannarlo; lo fece Dio, lo ha dimostrato proprio qui. Ecco per che cosa lei è stata fatta.

  1. Una donna immorale è la cosa più infima di cui si possa pensare, in terra. Scusate questo, signorine. Lei non è nient'altro che una pattumiera umana, una spazzatura sessuale. Ecco tutto quel che è, una donna immorale, è una pattumiera sessuale umana, un inquinamento, dove la lorda, sporca, irritabile, abietta sporcizia è disposta da lei. Per che cosa è fatta in questo modo? Per inganno. Ogni peccato che ci fu mai sulla terra fu causato da una donna.
  2. E una analista proprio di Chicago, una—una donna scrisse quest'articolo, la polizia; che essi hanno inseguito, negli Stati Uniti, gli Stati Uniti metropolitani, che "Il novantotto per cento di ogni crimine che è stato mai fatto in qualsiasi forma, negli Stati Uniti, c'era una donna implicata dentro o dietro a ciò".
  1. Ora dico tutto questo, per arrivare a una cosa qui alla fine, così che voi riusciate a vedere qual è il problema.
  2. Lei è stata fatta per ingannare, come ingannò Adamo al principio, dicendogli che il frutto era piacevole, e così via, per ingannarlo e distoglierlo dalla Parola. Questa è la maniera in cui fa oggi la chiesa, la stessa cosa.

Ma poi, dopo di ciò, lui diventò il suo sovrano, per regnare su lei.

  1. Ora che differenza in questo giorno, in questo giorno di concezione. Anziché essere lui il suo sovrano, lei è divenuta il suo dio. Certo, lei governa lui. Ora probabilmente potete capire bene quel che ho cercato di colpire. Con la sua bellezza e col suo controllo del sesso, la sua forma che le è stata data da Satana, il sottoprodotto che Satana ha fatto, lei è inviata per ingannare i figli di Dio. E può deviarne all'inferno più di qualsiasi altro strumento che Satana ha. È esattamente così.
  2. Parlo della immorale ora, non voi sorelle. Vi daremo il vostro posto, il giusto posto, fra alcuni minuti, qui nella Parola di Dio. Era nel piano di Dio dal princ—principio.
  3.  Ora per fare questo oggi, qual è l'iddio degli Stati Uniti? Vi ricordate nel tabernacolo anni fa, che ho predicato su quello? L'iddio di questo giorno moderno, una piccola sfacciata seduta lì con addosso il make-up, e il vestito tirato su al di sopra delle ginocchia, e cose simili. Dissi: "Ecco il vostro dio!" Ed è proprio così, lei è su ogni pubblicità, mezza nuda. È sulla strada, nello stesso modo.
  4. È uno strumento di Satana, "dal principio", dice Gesù. Vedete? Vediamo che ora è così, e "dal principio", e ciò di cui Lui parla.
  5. Ora, i pagani facevano di lei un dio, (lo sapevate?) una dea. Certo che l'hanno fatto. Ne fanno una dea, poiché avevano atti sessuali nella loro adorazione. Sostenevano che: "Lei era la creatrice. Nel suo grembo portava il seme e creava". È una menzogna. C'è solo un Creatore, cioè Dio. Ma vi ricordate Paolo lì? "Diana, di Efeso", un'immagine da una roccia, dicevano: "la dea del Cielo, gettata a terra". Non vedete com'è l'adorazione pagana?
  6. E noi, senza saperlo, torniamo dritto indietro di nuovo all'adorazione pagana, alle donne, davvero la più infima creatura sulla terra, l'adorazione della donna! Lei influenzerà l'uomo in qualsiasi modo vuole. E non sapendo, tutta quella bellezza all'esterno, che l'inferno si trova all'interno. Salomone disse: "Lei, le sue porte sono le porte per l'inferno".
  7. Ora vediamo chiaramente qui ciò di cui Gesù parlò in Rivelazione, al 2° capitolo e al 15° versetto, della dottrina Nicolaita, l'avvicinarsi di quella chiesa che si spostò dalla Parola.
  8. Qui possiamo pure vedere, chiaramente, questi volgari, empi, sporchi programmi che abbiamo alla televisione, delle regine del sesso di Hollywood. Possiamo vedere la sporcizia di questa città, come questi ragazzini, le ragazzacce che camminano su e giù per la strada qui, con piccolissimi indumenti stretti, contorcendosi, e abbastanza freddo da farli morire assiderati. Non sanno che è il Diavolo che lo fa. Sono possedute da un cattivo spirito, e non lo sanno! Non si vede fare questo a una cagna, è vero? Non si vede nessun'altra femmina farlo, e oltre a ciò nessun maschio oserebbe avvicinarsi a lei.
  9. Vedete, ora afferrate il quadro? Introdurremo qualcosa proprio tra un momento, se il Signore vuole.

Ora vedete i Nicolaiti, vedete la loro dottrina.

  1. Vedete le reginette degli adolescenti, le chiamano, questi spogliarelli sulla strada. Prima si doveva andare in qualche spettacolo volgare da parte, per vedere uno spogliarello. Aprite solo gli occhi, guardate fuori sulla strada, è tutto quel che dovete fare ora. L'intera cosa è uno spogliarello. Sicuro. Per che cosa lo fanno? Per stuzzicare, tentare, è la sola cosa per cui può farlo. Lo fa perché lei è lurida. Lo fa perché è fatta in quella maniera. Lei non si rende conto che è uno strumento nelle mani di Satana, ed è quel che lei è.
  1. Anche nelle nostre scuole oggi, si insegnano atti sessuali. Il nostro mondo marcio dell'adorazione della donna! So che non vogliono crederci. Un giorno si alzano e cantano qualche sorta di inno, e così via; e fuori con donne, correndo in giro, per tutta la notte. Vedete? Benissimo. Quando, alla vista di Dio, la Parola, lei è la più infima di tutti gli animali che Dio mise sulla terra. Osservate.
  2. Ecco perché Dio le proibisce di insegnare la Sua Parola. Proprio così. Primo Timoteo 2:9-15: "Non permetto alla donna d'insegnare, né di usare alcuna autorità". Vedete? E anche Primo Corinzi 14:34: "Tacciansi le donne nelle radunanze della chiesa, poiché non è permesso loro di parlare, poiché è loro comandato di stare in silenzio; dice anche la Legge". Però, oggi, cosa fa la chiesa? La fanno pastori, evangelisti, quando la Bibbia lo proibisce completamente. E la Bibbia disse: "come anche dice la Legge", facendolo scorrere in continuità, l'intera cosa.
  3. Proprio com'era l'Agnello, ieri sera, il solo luogo di adorazione, sotto il Sangue versato dell'Agnello. È il solo luogo oggi, in Cristo. La sola maniera in cui lo fate è venire in Lui. Ecco il solo luogo per adorare. È sempre stato in quel modo. Il solo luogo per adorare è sotto il Sangue versato.
  4. Perciò ora ne vediamo l'intero quadro che si dispiega per noi. Eccola lì. Ecco perché Dio non la lascerà insegnare, non le lascerà fare niente nella chiesa tranne sedere in silenzio con un viso velato.
  5. Ora potete vedere perché ho detto le cose e ho fatto le cose che ho fatto, sapendo tutto questo in cuor mio, fratello, sorelle? Io so, sorelle, io sono… voi avete il vostro posto (solo tra un momento), e il meraviglioso carattere che Dio può modellare in voi. Ma cerco di parlare dell'altra parte, per mostrare ciò da cui voi in realtà venite: "nel principio". Gesù ci ha detto di "tornare al principio", per scoprirlo. Ecco quel che facciamo.
  6. Ora ho dovuto colpire i punti principali su una gran quantità di questo, e spero che lo comprendiate. E voi che ascolterete questo nastro, spero che comprendete. Andate proprio in dietro. È solo per mostrare che Gesù ha detto: "Ritornate, dal principio, e scoprite". Tutte le cose, ritornate al principio. Potete vedere, oggi.
  7. Ebbene, le persone, dicono che sono un odiatore di donne. Questo è lontano dalla Verità. Non lo sono. Essi chiamano: "Un odiatore di donne!" Ricordatevi, chiamavano Paolo un odiatore di donne. Una donna ministro, non molto tempo fa, disse: "Oh, sei come il vecchio Paolo, tutto quello che doveva fare è criticare noi donne".

189  Un santo di Dio, a cui fu permesso di scrivere la Bibbia, il Nuovo Testamento, e contestare le sue Parole? Egli disse: "Se un Angelo dal Cielo insegna qualsiasi altra cosa che Questo che io ho detto, sia maledetto", figuriamoci qualche donna predicatrice.

  1. Dicevano che Elia era un odiatore di donne. Non era un odiatore di donne, di vere donne. A lui solo non piacevano quelle Izebel.
  2. E se è così, allora deve essere Dio che deve essere nello stesso modo, perché Egli è la Parola che è venuta ai profeti. Così deve essere Dio, nello stesso modo, perciò, vedete, Egli conosce la creazione originale: "dal principio", disse Lui: "dal principio". Erano i profeti a cui veniva la Parola.
  3. Ed Egli fece lei per l'uomo, e non l'uomo per lei. Lo sapevate, che: "La donna è stata fatta per l'uomo, e non l'uomo per la donna"? Quanti lo sanno? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] La Bibbia lo insegna. Benissimo. Le fu dato un posto nell'uomo, prima della caduta, uguale al di sopra di tutta la creazione. Ma "dopo" la caduta, ora qui solleviamo il soggetto. Però "dopo" la caduta, lui fu suo sovrano, lei doveva stare in silenzio in tutte le questioni, ora dopo che il principio originale è passato.
  4. Gesù disse: "Da principio non era così". Quello è quando il tempo cominciò, quando Dio fece ciò prima nella Sua creazione originale. Tutti quelli che comprendono, dicano di nuovo "amen". [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Nel principio Iddio creò solo un maschio ed una femmina. Ma poi la donna fu fatta diversa dagli animali, da tutti gli altri animali, per l'inganno. Dunque osservate ora: "Da principio non era così". Lei fu fatta, se fosse rimasta nella condizione originale, non sarebbe mai affatto caduta. Ma lei causò la caduta e l'interruzione che spezzò l'intera continuità di Dio, e gettò morte, dolore, e ogni altra cosa, sulla terra. Lei fu fatta così.

194  Dunque notate ora "dopo" il principio, dopo il principio, dopo che il tempo iniziò; addietro dato che c'era l'Eternità, è finita. Notate, dopo che quella caduta fu fatta da Eva, dopo la caduta, c'era bisogno di essere fatto un altro patto. Ora questo vi farà incespicare, però sto per darvi la Scrittura per provare che questa è la Verità. Ora notate dopo la caduta, Gesù disse... Dio, al principio, ne fece uno di una specie; ma ora, dopo la caduta, ora andremo oltre a quello. Il patto era coeguale; ma ora, dopo la caduta, viene fatto un altro patto. Ora lei non era più sovrana con lui, ognuno doveva avere un patto separato.

  1.  Vediamo ora se questo è giusto. Prendiamo Genesi 3, e scopriamo se questo è giusto, ora mentre procediamo, perché vogliamo essere certi di queste cose, esse vengono insegnate fino in fondo e portate fino in fondo esattamente vere. Così che forse proprio qui abbiamo un po' di tempo, perché non siamo troppo lontani dalla fine ormai, per arrivare alla parte conclusiva del soggetto, per mostrare perché e che ne è dei divorzi, e così via. Ora in Genesi al 3° capitolo, e inizieremo ora col 3°, e il 16° versetto. Iniziamo al 14° versetto.

Allora il Signore... disse al serpente (ora Egli sta per maledirlo): Perciocché tu hai—tu hai fatto questo, sii maledetto sopra ogni altro animale, e sopra ogni altra bestia della campagna; e tu camminerai in sul tuo ventre, e mangerai la polvere tutti i giorni della tua vita.

Ed io metterò inimicizia fra te e la donna, e fra la tua progenie e la progenie della donna; e essa progenie ti triterà il capo e tu le ferirai il calcagno. (La promessa: "che viene mediante la donna", il Messia, per redimere.)

Poi disse alla donna.

  1. Ora guardate, ora ecco il patto col serpente. Il che, anticipatamente andavano tutti bene, al principio, o prima del principio.

Poi disse alla donna: Io accrescerò grandemente i dolori del tuo parto e della tua gravidanza; e tu partorirai figliuoli con dolori, e i tuoi desiderii dipenderanno dal tuo marito, ed egli signoreggerà sopra te, non più affatto coeguali insieme.

  1. Ora lei ha fatto un'inversione di tendenza, ed è lei la sovrana.

E ad Adamo disse: Perciocché tu hai atteso alla voce della tua moglie, ed hai mangiato del frutto dell'albero, del quale io ti avea dato questo comandamento: Non mangiarne: la terra sia maledetta (non maledisse Adamo, ora) la terra sia maledetta per cagion tua; tu mangerai del frutto di essa con affanno, tutti i giorni della tua vita.

Ed ella ti produrrà spine e triboli; e tu mangerai l'erba de' campi.

E tu mangerai il pane nel sudor del tuo volto, fin che tu ritorna in terra; conciossiaché tu ne sii stato tolto; perciocché tu sei polvere, tu ritornerai altresì in polvere.

  1. Due patti. Ora quello chiude "il principio", di quel che Gesù disse: "Al principio non era così". Abbiamo ora un altro patto. Notate, è un altro patto. Ora c'è un patto per il prodotto, e per il sottoprodotto. Notate, la caduta portò guai, morte, ad ogni creatura della creazione, facendo una differenza in tutta la natura. Ora notiamo cosa Gesù disse in merito a: "dal principio non era così". Ora non è così "dal", è ora, è "dopo" il principio. Ora c'è un doppio patto.
  1. Prima era solo un patto, Adamo ed Eva erano coeguali, un uomo e una donna. Ora la donna peccò, e (cosa fa lei?) quello li gettò tutti nella morte, e Dio dovette fare un patto tramite quello, un altro patto. Eccolo proprio qui in Genesi 3:16, Lui fece un altro patto.
  2. Ora il mondo deve essere ripopolato, non con l'originale creazione di Dio, come nel principio, non con l'originale creazione, ma col desiderio sessuale. Ora questo si prende cura del "principio", non è vero? Nel principio c'era solo un uomo e una donna, un maschio ed una femmina; ma quando lei oltrepassò quella linea e portò questo peccato, ora il mondo deve essere ripopolato di nuovo, tramite il sesso, non tramite la creazione; tramite il sesso. Vedete dov'è la donna ora? Ora, ma questo è il modo in cui il mondo è oggi popolato, mediante le donne.
  3. Questa è la ragione che Gesù dovette venire mediante la donna, per riportarlo di nuovo al suo principio originale, senza il desiderio sessuale. Lui è nato verginale. Ma, alleluia, verrà un tempo in cui non ci sarà più sesso, ma Dio chiamerà i suoi figli dalla polvere della terra, di nuovo come erano nell'originale, non mediante una donna; ma mediante la modellatura dell'argilla e delle luci cosmiche, e il petrolio, Egli creerà di nuovo come fece Adamo nella prima volta. Gesù rese questo possibile, tramite Dio che Si fece Uomo e venne nel mondo, cosicché potesse morire, mediante questa donna. Ora è tempo di prova, tramite il peccato.
  4. Ora voi allora vedete, che "dopo" il principio, ci fu qualcos'altro che fu introdotta. Ora questo vi scioccherà. Siete stanchi? [La congregazione dice: "No".—Ed.] Rimanete seduti solo un altro po'.
  5. Poi quando il doppio patto fu fatto dall'uomo e dalla donna, a causa del sesso, completamente un altro patto (non il patto originale, bensì un altro patto), ora cosa viene introdotta? La poligamia, in tutto. Poi, dopo il principio, la poligamia fu introdotta sia nell'uomo che nelle bestie; dopo il principio, la caduta. Dio ora, secondariamente, stabilisce di nuovo una nuova natura, tramite il sesso. Dio creò la prima senza sesso. Lo credete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ora si tratta di un altro patto con la natura, Egli lo stabilisce in un altro ordine, tramite il sesso. Il secondo patto: un maschio, molte femmine; un cervo, un intero harem di cerve. È esatto? Un toro, un'intera mandria di bestiame, mucche; un gallo, un recinto pieno di galline. È esatto? Un Davide, secondo il Suo cuore, con cinquecento mogli; con cento figli natigli, in un anno, da donne differenti, un uomo secondo il cuore di Dio. Un Salomone, con mille mogli. Ma notate ora, non era così al principio, ma lo è ora "dopo" il principio. La donna ha fatto questo, allora diviene solo quel che lei è ora. Vedete?
  1. Davide, il re che rappresentava Cristo! Tenetelo in mente. Davide rappresentava Cristo. Lo credete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Cristo è seduto, siederà sul suo trono. E questo Davide, un uomo secondo il cuore di Dio, aveva cinquecento mogli. Vedete cosa voglio dire? Davide con le sue cinquecento mogli, Salomone con le sue mille. E Salomone è il figlio di Davide, nel naturale; che rappresenta Gesù Cristo, il Figlio di Davide, nello spirituale. Ma quella è la naturale vita sessuale. Questa sarà spirituale, creata. Perché? Creata. Vedete, è la maniera in cui era al principio, ma non ora in questa vita in cui viviamo ora.
  2. Notate, non mancate questo ora, scrivetelo tutto nei vostri cuori. Ma nemmeno una di quelle donne poteva avere un altro marito. Lui è la creazione originale, non lei. Nessuna di quelle donne poteva avere un altro marito, ma quel marito poteva avere mille mogli. Questo è il COSÌ DICE IL SIGNORE. È la Bibbia. Ora sono andato indietro, mi sono preso tempo e vi ho mostrato là dietro dove iniziò, ciò che Gesù disse. Lo vedete chiaramente ora? Essi potevano avere tante.
  3. "Oh," dite voi: "quello era solo per Israele". Lo è?
  4. Quando Abrahamo portò Sara giù nel paese dei Filistei, c'era un re laggiù dal nome di Abimelec. E Sara aveva cento anni, quasi quasi, ma era stata trasformata di nuovo in una giovane donna ed era stata resa bella. Lo sapete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Benissimo. E Abimelec la voleva per moglie. Vi ricordate il mio Messaggio su ciò? Abimelec voleva prendere Sara come moglie. Forse aveva un harem, ma non la poteva prendere se era sposata ad Abrahamo. Perciò Abrahamo disse a Sara: "Di' che sei: 'mio fratello', perché lui mi ucciderà così da poterti avere". Perché non cacciò semplicemente Abrahamo dal paese, gli prendeva la moglie e proseguiva? Non era solo una legge coi credenti, ma per tutte le persone nella creazione. Peccatore o santo, sei responsabile, uomo, per questi atti. Lì c'era un re pagano. Quanti sanno che quella storia è vera? ["Amen".] È la Bibbia, Genesi, circa il 16° capitolo, penso.
  5. Notate, Abimelec se la sarebbe presa per moglie. Egli si preparava ad avere questa nuova ragazza Ebrea. E disse: "Questa è mia... " Lei disse: "Quello è mio fratello".

Lui disse: "Quella è mia sorella".

  1.  E Abimelec disse: "Allora me la prenderò per moglie". Potreste immaginare un uomo che fa una cosa come quella? Ma lui lo fece.
  2. Ed allora quella notte, mentre se ne andava a dormire, il Signore gli apparve in sogno, e disse: "Abimelec, sei quasi un uomo morto". Lui proteggeva quello, quel fiotto di sangue Giudeo lì, vedete. Disse: "Sei quasi un uomo morto. Hai preso la moglie di un altro uomo che stai per sposare".
  3. Lui disse: "Signore, Tu conoscevi l'integrità del mio cuore". Disse: "Non mi ha detto lei che era suo 'fratello'? Non ha detto lui stesso: 'È mia sorella'?"
  4. Egli disse: "Io conosco l'integrità del tuo cuore, questa è la ragione che non ti avrei permesso di peccare contro di Me". È giusto questo? Disse: "Restituisci sua moglie, perché quell'uomo è Mio profeta. E se non riporti sua moglie… E lascia che lui preghi per te, non il tuo sacerdote. Se lui non prega per te, tutta la tua nazione è perduta". Amen. Ecco lì la grazia sorprendente. Giusto. "Tutta la tua nazione è perduta. È la moglie di quell'uomo, e lui è il Mio profeta". Amen. È il COSÌ DICE IL SIGNORE. È la Scrittura. Giusto.

213  Ora scopriamo, che la morte fu causata. La morte è la causa del peccato della donna, venne tramite la donna e non l'uomo. Con la sua maniera di vivere la sua vita, e tramite lei, viene tutta la morte. Il suo modo di dare vita è morte. Quanti lo sanno? Giobbe 14, se volete annotare la Scrittura.

  1. Ho, se mettete questo in dubbio, ho le Scritture annotate per ogni pezzettino di questo.
  2. Se volete leggere Giobbe 14 lì, Essa dice: "L'uomo nato di donna è di breve età, e pieno di travagli". È esatto? "Egli viene su come un fiore, e poi è reciso, e si sciupa", e così via. Vedete? Ogni uomo che nasce da una donna, nasce nella morte non appena viene.
  3. Ma quando nasce nella creazione di Dio, non può morire; egli viene dall'altro Albero che era nel giardino d'Eden, Cristo. La Vita Eterna viene da quell'Albero.
  4. "Oh", dite: "lei era un albero?" Certo. "Ebbene, essi dissero: 'Tu non prenderai da questo albero'. Dio disse, lì dietro in Genesi: 'Tu non prenderai da questo albero'".
  5. Ebbene, la donna è l'albero. Lei è l'albero da frutta. Voi siete il frutto di vostra madre. Il frutto del grembo siete voi. Proprio così. E poi il frutto dell'Albero della Vita, che era nel giardino d'Eden, è Cristo. Tramite la donna venne la morte; tramite l'Uomo, nella creazione originale, venne la Vita. Nascere da una donna è morte; nascere da Cristo è Vita. Afferrate l'idea? Ecco dove. Vedete ora dove vanno le dee, non è vero?
  6.  Il primo Adamo ed Eva simbolizzavano il secondo Adamo ed Eva, vedete, la moltiplicazione. Ora la moltiplicazione di Adamo ed Eva avvenne tramite il sesso, per riempire la terra, ma non era così al principio. Dio fece solo un maschio ed una femmina, come Egli fece le Sue altre creature, vedete, legale, proprio come la Chiesa.
  7. Ora, in vista di queste Verità di Dio confermate, ricerchiamo un po' più avanti, se volete. [La congregazione dice: "Amen."—Ed.] Benissimo. Ora questo può ferire un po' fino a che arriviamo in fondo a questo, ma sto per mostravene la Verità.
  8. Non c'è nessun ministro che possa sposare una vedova. Lo sapevate? Lo volete leggere? Benissimo, andate nei Levitici, Levitico 21:7, ed Ezechiele 44:22, ed Essa vi mostrerà che il sacerdozio non doveva sposare una donna che era stata toccata dall'uomo. Questo simbolo è della vergine Sposa di Gesù Cristo, perché essi maneggiavano il Fuoco di Dio, lo facevano i sacerdoti, i figli di Aronne. Non abbiamo tempo di leggerLo tutto, e uscire verso mezzogiorno, abbiamo ancora venti minuti. E quelli sono i figli di Aronne che maneggiavano il—il—il fuoco di Dio, perciò non potevano sposare una donna che era stata toccata da un altro uomo. L'immutabile Dio disse così. Essi non potevano sposare un'altra donna, e una donna che era stata toccata da un uomo, mostrando in simbolo qui, se volete vederlo, che la Chiesa del vivente Iddio è castamente, non adulterata, la Parola di Dio, e non una denominazione che è stata maneggiata dall'uomo.
  9. Notate, leggiamo questo qui. Voglio portarvi questo. Matteo 5, Gesù parlò qui di qualcosa che è davvero di vitale importanza. Vogliamo vederlo, Matteo 5. L'ho scritto sul mio.
  10. Ho separato alcune delle cose che dovevo dire solo agli uomini, quello che ho detto mi è stato proprio difficile dirlo davanti alle nostre sorelle. Ma voglio uscire ora prima di.
  11. Ora, sorella, voglio metterti nel posto in cui ti ha promesso la Parola di Dio, e bada allora che anche tu resti in quel posto.
  12. Matteo 5:32. Voglio che notiate qui, per sostenere questa stessa idea di "uno" e "molte". Matteo, trenta-... Penso che sia Matteo 5:32, il 31 per cominciare.

or egli fu detto, che chiunque ripudierà la sua moglie, le dia la scritta del divorzio.

  1. Ecco Gesù che parla, Colui che disse: "dal principio". Osservate ora.

Ma io vi dico, che chiunque avrà mandata via la sua moglie, salvo che… cagion di fornicazioni, la fa essere adultera; vedete, chiunque avrà mandata via la sua moglie, salvo che... cagion di fornicazione, la fa essere adultera: (perché? lei si sposerà di nuovo) chiunque sposa colei ch'è mandata via ha commesso adulterio.

  1. Vedete, lei ha un marito che vive, perciò nessun uomo può sposarla. Non importa cosa lei fa e chi lei è, lei ha un marito che vive, non c'è per lei affatto nessuna ragione. Però non lo è per lui. "La fa", no lo. L'afferrate? Dovete fare scorrere la Parola nella continuità. Vedete, niente che dice che lui non poteva, ma lei non può. Vedete, "la fa", no lo. Questo è esattamente ciò che dice la Bibbia, "la fa". Non viene specificato contro di lui di risposarsi, ma "lei". Perché? Cristo nel simbolo.
  2. Notate, viene specificato che lui non può risposarsi, solo una vergine. Lui può risposarsi. Lo può, può risposarsi di nuovo se è una vergine, ma non può sposare la moglie di qualcun altro. Assolutamente no. E se lui sposa una donna divorziata, vive in adulterio, non m'importa chi sia. La Bibbia disse: "Chiunque sposa colei che è mandata via, vive in adulterio". Eccoti là, non con una divorziata.
  3. Vedete ora quell'originale là dietro, "dal principio"? Risposarsi, notate ora, lui può, ma lei non può. Come Davide, come Salomone, come la continuità di tutta la Bibbia, ora, lo stesso come Davide e gli altri.
  4. Ora notate in Prima Corinzi 7:10, notate, Paolo comanda alla moglie che è, che divorzia dal marito, di rimanere sola o di riconciliarsi, non di risposarsi. Lei deve rimanere sola, o riconciliarsi di nuovo al marito. Non può risposarsi. Deve rimanere sola, però, notate, lui non l'ha mai detto per l'uomo. Vedete, non potete fare mentire la Parola. "Dal principio", la legge del sesso tramite la poligamia. Ora, la Parola di Dio scorre vera con la natura di Dio, scorre nella continuità.
  5. Vedete come c'è una scuola che è andata ad est, e l'altra che è andata ad ovest, in merito a ciò? Dovete ritornare alla Verità, per scoprire di che si tratta.
  6. È sempre stato in quel modo, è il patto regolare con Dio dal principio. Prima, innanzi al principio, dal principio c'era solo uno ed una. Dopo che il peccato subentrò, allora c'era un uomo e un mucchio di donne; scorreva in quel modo nella natura, ogni animale, e gli esseri umani e la carne naturale è animale. Siamo mammiferi, lo sappiamo, tutti noi, vedete, ed è tutta la natura di Dio nella continuità.
  7. Ma ora che i Suggelli sono aperti, lo Spirito di Verità ci dirige alla Parola. Quello spiega per quale ragione ci sono stati tutti gli errori giù durante le epoche, perché i Suggelli non erano aperti, Questa non era rivelata. È vero.
  8.  Notate, voi, voi non potete far fallire le ombre. Come vi ho predicato ieri sera riguardo all'ombra attraverso il pavimento, essa deve risultare bene. Come ci può essere un'ombra di elefante che appare per il pavimento, e un piccolissimo uomo magro che viene fuori per essere l'elefante, o l'elefante in un piccolo uomo magro?
  9. Ora se lo noterete nel simbolo perfetto.
  10. Ora, c'è una vera donna, una vera donna, vergine, che sposa suo marito, e vive, e lei è una cosa benedetta per l'uomo. Se Dio avesse potuto dare a Suo figlio qualsiasi cosa migliore che una moglie, gliel'avrebbe data.
  11. Ma lei è progettata per essere un atto sessuale, e nessun altro animale è progettato così. Nessun'altra creatura sulla terra è progettata in quel modo. Ecco la ragione che vedete la poligamia, a causa di ciò. Ecco cosa la introdusse.
  12. Guardate ora, nell'analisi finale, guardate, c'è un Gesù Cristo (è giusto questo?), un Uomo, Dio, Emmanuele. Lo credete? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Ma le membra di Sua Moglie sono molte, vedete, migliaia per migliaia di migliaia (è giusto questo?), Sua Moglie, la Sposa, la Chiesa. Capite ora? ["Amen".]
  13. Ecco perché Egli disse ad Adamo, prima che il sesso fosse mai indotto ovvero introdotto: "Moltiplicate, per riempire la terra", quando lui era ancora nel principio, quando era ancora sia maschio che femmina in sé. Lì, mostra allora che la Sposa deve venire dalla Parola, tramite la moltiplicazione spirituale, moltiplicazioni, vedete, riempiendo la terra.
  14. Ora nell'atto sessuale, vedete, le scuole hanno confuso quelle due cose. Perciò non potete farlo, dovete riportarlo alla Verità di ciò: "nel principio".
  15. E lì alla fine ci sarà un Signore Gesù, e molti della Sua Sposa, singolare. L'afferrate? C'era un Davide su un trono, un re (secondo lo Stesso cuore di Dio) con cinquecento mogli. Gesù seduto sul Suo Trono, alleluia, nel Millennio, con una Moglie; come era al principio, creata dalla terra, dalla mano dell'Onnipotente Iddio, nella risurrezione, di molte membra. Eccovi.
  16. Donne, lottate per essere così, venite in Cristo, allora non vi troverete in quella sozza confusione là fuori. Ma fintantoché sei solo un membro di chiesa che cerca di vivere morale e bene, tu stessa, non ce la farai mai. Nemmeno può farcela un uomo al di fuori di Cristo. Come Paolo continuava a dire: "Ma essi sono in Cristo, non c'è né maschio né femmina". Sono tutti uno.
  17. Ma per mettere a posto questo Matrimonio E Divorzio, cosicché sapreste qual era giusto e qual era sbagliato, ora Egli mostra chiaramente in questi simboli. C'è un Cristo; e molte membra di quella Moglie. Notate, Egli può mandarci via per fornicazioni spirituali e falsa dottrina, qualsiasi volta vuole; ma come osate voi provare di mandare via Lui, e farcela? L'uomo può mandare via sua moglie e sposarne un'altra; ma non la donna mandare via suo marito e sposarne un altro. Vedete tutte le ombre e i simboli lì perfettamente bilanciati? Vedete la creazione originale; non il sottoprodotto in nessun luogo. Non la chiesa; la Sposa mediante la Parola. Non la donna; l'uomo, ogni volta. Ecco perché non si dice mai niente contro l'uomo che lo fa; è sempre la donna. Lo è esattamente.
  1. Ma lei può essere la Sposa di Cristo, con l'essere… E ricordate, giacché lei è una parte di un uomo, la Bibbia disse che lei può on-…"nondimeno non permetto alla donna d'insegnare, né di usare autorità, ma che stia in silenzio. Poiché Adamo fu formato il primo, e poi Eva. E Adamo non fu sedotto, ma il sottoprodotto fu sedotto. Ma nondimeno sarà salvata se continua nella santità e onestà, e partorendo figlioli, e tutto così", perché lei allora diviene una parte di questo uomo. Ecco cosa porta.
  2. Perché Abrahamo non… Perché Dio non uccise Sara seduta là dietro, negando, e mentendo in faccia a Dio? Seduto là come un Uomo mortale, mangiando carne, mangiando pane, bevendo latte, e disse: "Perché ha riso Sara lì dietro nel retro", dietro di Lui, nella tenda, Lui non l'aveva mai vista, "dicendo questo: 'Come possono accadere queste cose'?"
  3. Lei disse: "Non l'ho detto!" Uh-oh, my, dire in faccia a Dio che è un bugiardo? Ma Lui non poteva prenderla. Perché? Lei era una parte di Abrahamo. Amen. Non poteva ferirla senza ferire Abrahamo.
  4. Ora voi donne vedete qual è il vostro posto. E la Bibbia disse: "Voi donne siate come era Sara, che si adornava con abiti modesti, vivendo onesta e fedele al proprio marito, amandolo tanto da (a lui) lo chiamava suo 'signore'", sovrano, proprietà.
  5. E voi, alcune delle donne, indossate questi vestiti disgustosi e andate qua fuori a gettarvi innanzi agli uomini. Gesù disse: "Chiunque guarda una donna per appetirla, ha già commesso adulterio con lei nel suo cuore". Allora chi è colpevole, l'uomo o tu? Lui è un maschio, fatto così che potesse fare questo atto, vedete; e tu sei la femmina, che dovrebbe rifiutare.
  6. E perché vi esponete in quel modo? Non è per comodità, sapete che non può essere, quando siete mezze morte di freddo con quegli shorts indosso. Vedete, non può essere per comodità. Allora che cosa è? È per oscenità! Non lo ammetterete, ma è la Bibbia che dice così. È la Verità. È uno spirito osceno che è in voi. Non volete essere oscene; ma non vi rendente conto, che spiritualmente siete oscene, perché vi presentate oscene.

250  Ora, un uomo, le sue vecchie, sporche, nodose ginocchia, e se lui avesse a malapena qualcosa addosso, non farebbe alcuna differenza, il suo corpo non è seducente. Perché? Lui era nella creazione originale, carattere; dovrebbe essere, vedete. Però, voi siete il sottoprodotto, tramite cui tentare.

251  Dio, abbi misericordia! Oh, my, questo mondo peccaminoso! Sarò felice quando sarà finito.

  1. Notate, Egli può mandare via Sua moglie ogni volta che lo desidera, ma lei non può mandare via Lui; Egli mi può fare, mi può gettare nella polvere ogni volta che Gli viene in mente, ma, oh, fratello, farei meglio a non provare di gettarLo lì, là sarei finito.
  2. Salomone poteva sposare qualsiasi donna che non era sposata, poteva sposare qualsiasi donna voleva. Un sacerdote poteva sposare solo una donna che era vergine. Salomone.
  3. Come Davide, lui sposò (qual era il suo nome?) Abigail. Il che, c'era un uomo chiamato uno "stolto", aveva una bella moglie, e lui morì. E Abigail fu sposata a Davide; lui era un re, non un sacerdote, vedete, così lui—lui si sposò.
  4. Però un sacerdote non poteva farlo, perché aveva toccato ovvero preso una donna per essere sua moglie che era già stata moglie di qualche uomo. Perciò quello mostra la verginità della Chiesa del Signore Gesù Cristo, la Sposa dovrà essere non adulterata, la Parola, nemmeno una Parola mancante da nessuna parte. Certamente. Potreste immaginare una sposa corretta, una che è senza seno, e, l'altra, qualcos'altro che non va, sapete? Quella non sarà la Sposa di Cristo. Lei è perfetta. Lei è tutta la Parola, nemmeno una Parola che fallisce da nessuna parte. No.
  5. Notate, Lui può mandarla via, ma lei non può mandare via Lui. Lui l'ha fatto, l'ha dimostrato, nei giorni in cui Lutero, Wesley, e Pentecoste, quando si rifiutarono di diventare la parte ulteriore di Lui con l'avere spirituale relazione sessuale per divenire incinta con la parte ulteriore della Parola. Capite? Lei rifiutò. La chiesa luterana rifiutò che Cristo avesse dell'altro desiderio con lei; Lutero lo rifiutò. E lasciatemi dire questo, mi chiameranno non so che comunque; così è oggi con ognuna di loro, mancano di prendere quella Parola, rifiutano Cristo!
  6. E ogni donna che rifiuta ad un uomo suo figlio, non ha diritto di essergli moglie. Amen. Ricordate, nella Bibbia, quando il re sposò Ester? Perché la regina si rifiutò, lui semplicemente se ne prese un'altra. E quando il… Cosa accadde quando lei si rifiutò di uscire col re ed obbedirgli? La stessa cosa è con una donna che si rifiuta d'essere moglie a suo marito.
  7.  E così è con la chiesa che si rifiuta di divenire incinta nell'epoca in cui viviamo ora, per generare figli di questa epoca. Noi non siamo Luterani, non siamo dei Wesleyani, nemmeno siamo Pentecostali! Dobbiamo essere figli di questa epoca, mediante la gravidanza della Parola di Dio, per generare un Figlio di quest'epoca, il Seme Figlio. Amen. Spero che comprendiate. Non poteva essere incinta, no, così cosa fece Lui? La mandò via, in divorzio. Proprio così. Ma lei non osa mandare Lui via. Lui manda via lei.
  8. Egli continuò proprio a rivelare la Sua Parola al Corpo, e confermandoSi, lo stesso, da Sé. I Suoi figli cominciano proprio a somigliare di più a Lui, perché Ciò sta pienamente maturando, ovvero, essi diventano figli della Parola, non figli della chiesa. Figli della Parola! E la Sposa sarà un'amabile piccola Signora della Parola, non adulterata, non toccata dall'organizzazione di qualche uomo, qualche teoria inventata dall'uomo. Sarà puramente non adulterata, Sposa della Parola! Amen e amen! Spero che lo afferri, tu che stai in ascolto là fuori. Lei sarà la figlia incinta di Dio.
  9. Vedete quale grande onore può essere una donna? Vedete che grande cosa può essere la chiesa, però vedete dove l'oscenità l'ha condotta? Allora cercare di paragonare quella chiesa là fuori con la Chiesa qui, non lo si può fare. E cercare di paragonare la prostituta di strada con la Chiesa dell'Iddio vivente; ovvero la donna, la donna corretta, con una prostituta?
  10. Perché ci sono tali cose come quella? È una legge di Dio, la legge dei contrasti. Come sapremo in che modo gradire la luce del giorno se non ci fosse una notte? Come sapremo in che modo gradire il tempo secco se non ci fosse la pioggia? Come sapremmo gradire e rispettare una vera donna, se non ce ne fosse una immonda?
  11. Andò proprio avanti rivelandoLa, rivelando la Sua Parola, ma nessuno di noi osi a tentare di mandare via Lui e sposare un altro.
  12. Ora sicuramente è chiaro perché tutt'e due le teorie sono errate. Non potete farlo scorrere in questa direzione, è finita; lo fate scorrere in quella, scorrerebbe completamente oltre la promessa. Qui c'è la promessa, ecco la cosa proprio qui. La Parola non è contraddittoria. Essa deve rimanere nella continuità ora, non più di quanto Matteo 28:19 contraddice Atti 2:38.
  13. Ora, alcune di voi donne, alcuni di voi uomini, io—io so che voi—voi non siete d'accordo con Ciò. Perché, sapete, non potete nasconderlo proprio ora. Non potete.
  14. Ma lasciate solo che vi mostri qualcosa. Se Matteo 28:19 disse: "Andate dunque, ammaestrate tutti i popoli, battezzandoli nel Nome del Padre, e del Figlio, e lo Spirito Santo", e loro si voltarono indietro, e ogni persona che fu mai battezzata fu battezzata contrariamente a quello, battezzata nel Nome di Gesù Cristo, anche durante tutta l'epoca della Bibbia e per trecento anni dopo l'epoca della Bibbia, fino al Concilio di Nicea. Poi invece adottarono i dogmi. Qual è la differenza, se ciò non è rivelato?
  1. E sapete voi che l'intero Libro, l'intera Bibbia, è una rivelazione? Ecco come dovete riconoscere la verità tra questo e l'altro, è perché Essa è una rivelazione. E la rivelazione deve essere esattamente con la Parola, non contraria alla Parola. Dite: "Bene, io, mi è stata rivelata". Allora se è contraria alla Parola, non è mai venuta da Dio. È proprio così.
  2. Ora se volete prendere Mat-...  Matteo 16:18. Gesù Stesso disse, che l'intera Chiesa, la Sua Chiesa, sarebbe stata edificata sulla rivelazione spirituale di Lui Stesso, che è la Parola. "Io ti dico che tu sei Pietro… E carne e sangue non ti hanno rivelato questo, ma il Padre Mio che è in Cielo ti ha rivelato questo. E sopra questa roccia."
  3. Ora, so, che i nostri amici Cattolici lì, voi dite: "Essa era edificata su Pietro, e Pietro l'apostolico, perciò, tal dei tali, in un consenso apostolico, la successione".

I Protestanti dicevano: "Era edificata su Gesù Cristo".

  1. Non per essere diverso, ma prendete solo cosa disse Lui! Disse: "Carne e sangue non ti hanno rivelato questo, ma il Padre Mio che è nel Cielo ti ha rivelato questo. E sopra questa roccia, la rivelazione spirituale di quel che è la Parola, Io edificherò la Mia Chiesa; e le porte dell'inferno non La faranno cadere mai". Sua Moglie non sarà tentata con altri uomini. "Io edificherò la Mia Chiesa, e le porte dell'inferno non potranno mai scuoterLa".
  2. E Abele e Caino, nel giardino d'Eden. Caino trasse la propria concezione, disse: "Ora, guarda, Dio è un buon Dio. Egli è al di sopra di tutta la natura, così prenderò i fagioli e le patate, e coglierò i—i fiori, e Gli farò un altare veramente bello". Ecco una chiesa. Lui si inginocchiò. Credeva Dio. Adorò Dio, elevò le mani, e offrì questo sacrificio. Fece ogni cosa religiosa che fece Abele.
  3. Abele costruì lo stesso tipo di altare. Ma quando Abele portò il suo, portò un agnello. Ora, Caino pensava che, facendo un antidoto per il peccato, che suo padre e sua madre dovevano aver mangiato frutta, come era stato loro insegnato in quel giardino. Ma Abele, per rivelazione Divina, sapeva che era il sangue che lo causò. Per rivelazione Divina! E la Bibbia disse in Ebrei, al 12° capitolo, capitolo, che: "Abele, per fede, rivelazione, offrì a Dio un sacrificio più eccellente che Caino, tramite cui Dio attestò che lui era giusto". È giusto questo?

[Congregazione dice: "Amen".—Ed.] Amen! Fratello, sorella, è proprio così chiaro quanto qualsiasi cosa possa esserlo, per me. Ecco l'intera cosa.

  1. Ora sul Matrimonio E Divorzio, vedete, deve essere rivelato. Fino a che non è rivelato, non lo sapete. Ma Egli ha promesso che in questi ultimi giorni, in questa epoca, che ogni mistero nascosto nella Bibbia sarebbe stato rivelato. Quanti lo sanno? Rivelazione, al 10° capitolo! Gesù lo promise, che tutti questi misteri nascosti su—su Matrimonio E Divorzio, tutti questi altri misteri nascosti che sono stati, sarebbero stati rivelati nel tempo della fine. Ora ricordate, la Voce disse: "Va' a Tucson". Ricordate la Luce misteriosa nel cielo; il settimo Angelo che stava là; ritornai, e l'apertura dei Sette Suggelli? Osservate cos'è accaduto. Questo è vero.
  2. Ora solo un po' più avanti. Ma ora ascoltate! So che si fa tempo per voi di andare a mangiare, ma sto proprio mangiando bene. [Congregazione dice: "Amen".—Ed.]
  3. Notate, ora, la donna ha il suo posto, e lei è un gioiello. Salomone, quest'uomo che aveva diecimila mogli… ovvero aveva mille mogli, piuttosto, disse che: "Un uomo che ha trovato una moglie, ha trovato una buona cosa". Disse: "Una buona donna è un gioiello nella sua corona", cioè un onore. "Ma una ingiusta è acqua nel suo sangue", cioè la sua vita. Disse: "Si potrebbe trovare un uomo giusto tra mille", Salomone disse questo, "ma", disse: "non trovereste una donna giusta fra mille". Salomone disse questo, vedete. Ora notatelo, com'è.
  4. Ma, vedi, donna, tu sei—tu sei un gioiello se vuoi essere un gioiello, ma il desiderio deve essere da te. E tu vedi perché era il Matrimonio E Divorzio, a cui Gesù diede rilievo là dietro, era perché la tua specie fu la causa di tutto il peccato. Ecco il motivo che la poligamia e il divorzio, e cose simili, furono introdotti. Al principio non era così, e non sarà così nel mondo al di là.
  5. Osservate Giacobbe, da cui vennero i patriarchi. Aveva almeno una dozzina di mogli. Sposò due sorelle, ed ebbe mogli concubine oltre a quello, donne conviventi con cui lui viveva. E quei patriarchi nacquero proprio da quelle donne concubine. È esatto? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] Vedete, dovete fare scorrere la Parola.
  6. Oh, ho pagine su loro. Se un ecclesiastico mi interroga in merito a ciò, e ci riunissimo, potremmo parlarne. Ma sicuramente, se ha appena della spiritualità, può vedere proprio qui che è la Verità. Non c'è dubbio in Ciò.
  7. Una buona donna è una buona cosa. Lo so. Lo so di vere donne. Ho incontrato donne vere che sono genuine, proprio tanto vere quanto qualsiasi uomo che abbia mai camminato.

279   Lei è un sottoprodotto e un pezzo di lui, e nella caduta lui le diede ascolto. Lui solo… Lei è parte di lui. Però, sta a lei, lei è fatta così da poter essere impura, e le è dato il diritto di rifiutare o di accettare. Questo è contrario alla natura originale al principio, vedete, però lì ci siete.

280   Ora sono le dodici, così ometterò proprio qualcosa qui per alcuni minuti. Voglio chiedervi qualcosa.

  1. Ora, ricordate, dico questo al mio gruppo soltanto. E tu che stai in ascolto là fuori, dico questo solo ai miei seguaci. Questo Messaggio è solo per loro, e quel che sto per dire qui.
  2. Qualunque ministro, lui, cioè il suo, sì, lui è il pastore del gregge, faccia qualsiasi cosa vuole. Questo sta tra lui e Dio. Qualunque sacerdote, qualunque ministro, questo sta a te, fratello mio.
  3. Parlo solo qui a Jeffersonville, il solo luogo in cui avrei pronunciato questo, è perché è il mio proprio gregge. È il gregge che lo Spirito Santo mi ha dato per cui avere comprensione e su cui essere sorvegliante, e Lui me ne riterrà responsabile. E queste mie persone sono stati convertiti qui da un capo all'altro del paese, che ho condotto a Cristo. E, figlioletti, sono qui per aiutarvi, e sono vostro amico. Potreste pensare che parlo contro di voi; dico questo, vedete, per il vostro bene. Io vi amo. E se non è così, Dio mi è Giudice. Sapete che vi amo.
  4. Questa è una terribile forte cosa, non sapevo come tirarla fuori. Cosa farò, quando ho uomini e donne seduti nella mia congregazione, alcuni di loro sono stati sposati due volte o tre volte? Buoni uomini e buone donne, tutto mescolato! Cosa lo ha fatto? Falso insegnamento, esattamente, il non aspettare il Signore.
  5. "Quel che Dio ha unito, l'uomo non lo separi". Non quel che l'uomo ha unito; quel che "Dio" ha unito! Quando hai ricevuto una diretta rivelazione da Dio, che è tua moglie, e la medesima cosa, quella è tua, il resto della tua vita. Vedi? Ma quel che l'uomo unisce, chiunque lo può separare. Ma quel che Dio unisce, è meglio che nessuno osi toccarlo. "Qualunque cosa Dio unisce", disse Lui: "l'uomo non lo separi". Non quel che qualche magistrato mezzo ubriaco o qualcos'altro ha messo insieme, o qualche predicatore apostata con un mucchio di credi in un libro, che farebbe far loro qualsiasi cosa nel mondo, e la Parola di Dio che giace proprio lì. Vedete? Parlo di quel che Dio ha unito.
  6. Ora sto per dirvi questo. Sto molto attento a quel che vi dico. Non intendo essere sgarbato con voi. Non intendo essere sgarbato con voi, miei fratelli pastori. Non ne ho l'intenzione. Ma sono responsabile, rendendomi conto che questo mi è stato dato nelle mani. E se… non riesco a trattenerLo. Non so in che modo renderLo noto, e so che questo nastro lo farà. Oh, my, mi preparerò proprio, l'ufficio aperto, perché eccolo arrivare. Vedete?
  1. Proprio come è stato sul La Progenie Del Serpente, ma è assolutamente dimostrato essere giusto. Ho i giornali proprio qui, dal giornale, dove le donne proprio ora… e perfino nel—nel grande… Alcune delle grandi diocesi hanno le foto dell'originale, un serpente che striscia sulla gamba di una donna, e proprio nel modo in cui gira intorno a lei; lei ha tutti i tipi di sensazioni e cose simili, qualcosa con cui un uomo non potrebbe mai toccarla, con questo serpente gigante che le si avviluppa intorno, e così via. È esattamente la verità. E peggiora sempre di più, e diventerà peggio. Il serpente, che non era, non avrebbe potuto avere la relazione sessuale con lei quando era un serpente, ma ricordate.
  2. Avevo un dibattito l'altro giorno con un… non un dibattito, solo un ministro e associato dell'Assemblea di Dio, diceva: "Ti sbagli, su Quello".

Io dissi: "Beh, forse sì. Mi piacerebbe che me lo dicessi tu".

  1. Allora lui disse, andò avanti e cominciò a parlarne. Per prima cosa, sapete, si perse. E una cosa che lui disse, disse: "Fratello Branham, dov'è quella specie? Dio disse 'una della sue specie'. Dov'è ora quella specie che hai detto era tra l'uomo e la bestia, che la scienza non riesce ora a trovare? Dov'è?" Disse: "È sulla terra? Era uno scimpanzé?"
  2. "No, perché il sangue di uno scimpanzé non si mescolerà con una donna, nessun altro animale si mescolerà con lei. No, non lo farà, nemmeno si mescolerà lo sperma di un uomo con la—con la femmina. Non lo farà".
  3. "Allora dov'è quel certo animale? Ora, Dio disse: 'Produca ogni cosa secondo la sua specie'".
  4. Aspettai solo un minuto. E la dolcezza dello Spirito Santo disse: "Digli: 'È qui'".

Ora, all'inizio dissi: "Beh, può darsi che si sia distinto".

Lui disse: "Ma, fratello Branham, quello, noi stiamo parlando della Parola, non è vero?"

  1. Io dissi: "Sissignore". E dissi: "Certo, loro pretendono che le altre cose, come i dinosauri e—e il mammut, e così via, mammut, i mammut, piuttosto, che essi sono distinti, e così via". Io dissi: "Potrebbe essere stato così".
  2. Lui disse: "Fratello Branham, stiamo parlando della prova della Parola. Se il peccato è qui; allora, il peccato originale, dovrebbe essere pure qui".
  3. E io dissi: "Signore Gesù, Tu hai detto: 'Non preoccupatevi cosa avrete a dire quando venite dinnanzi agli uomini, perché vi sarà dato in quell'ora'. Signore, cosa dirò?" Egli disse: "Digli: 'È qui'". Proprio lo stesso come vedo le visioni sul podio.
  1. Io dissi: "È qui", non sapendo dove.

      Lui disse: "Dove?"

E prima che io potessi perfino pensare, Egli disse: "È il serpente".

  1. Ecco esattamente quel che era, perché egli non è più una bestia. Fu maledetto, e messo sul suo ventre per il resto dei suoi giorni. Lui è qui. È giusto questo? [La congregazione dice: "Amen".—Ed.] E tuttavia in quell'atto che fece, ci sono ancora le stesse opere di peccato intorno a una donna, simile al sesso maschile in quel modo. Ecco dove lei ha le sue sensazioni erotiche e cose simili, quando ha le sue sensazioni molto più di quel che un uomo potrebbe mai fare.
  2. Mi fermerò su questo perché siamo in una folla mista. Riceverò alcuni uomini, io… parleremo di più in merito a ciò. Ho tutti i giornali e cose simili posati proprio qui, proprio a portata di mano proprio ora, e volevo portarvelo stamani, volevo occupare la giornata intera in questo, ma chiuderò ora nel dire questo.
  3. Questo è solo alla mia chiesa. Non la mia chiesa… Il piccolo gregge che mi crede e mi segue, questo è per loro.
  4. L'altro giorno, sapendo che quando vi dico qualcosa, deve venire il COSÌ DICE IL SIGNORE, allora avevo le Scritture come Egli me lo ha rivelato. Ma: "Signore Iddio, cosa posso dire a quella congregazione? Avrò separazioni. Gli uomini siederanno sul portico e fuori nel cortile, e da ogni altra parte: 'La devo lasciare?' Le donne: 'Devo lasciare mio marito?' 'Cosa devo fare?'" Dissi: "Signore, cosa posso fare?"
  5. Qualcosa mi disse: "Sali lì nella montagna, e Io ti parlerò".
  6. E mentre ero su in montagna, non sapevo che giù a Tucson loro vedevano Ciò. Ma perfino gli insegnanti chiamarono i bambini da… la mia bambina e loro, dalla classe, e dissero: "Guardate là in quella montagna! C'è una Nuvola di color ambra che sembra infuocata che sale in aria e ritorna giù, sale in aria e ritorna giù".
  7. Signora Evans, sei qui? Ronnie, sei qui? Tornando giù passai dalla stazione, questo giovanotto alla stazione di rifornimento, la stazione di rifornimento lì degli Evans. E prima che io sapessi quel che il ragazzo avrebbe detto, lui mi precedette, disse: "Fratello Branham, eri su in quella montagna lì, non è vero?"
  8. Dissi: "Cosa intendi dire, Ronnie? No", vedete, per vedere quel che avrebbe fatto. Molte volte accadono cose, io non, non si dice niente alla gente. Ciò diventa… La questione è, si vede tanto accadere, che per uno diventa normale. Vedete? Non lo dico alla gente. Dissi: "Ronnie, cosa stavi."
  9.  Disse: "Posso mostrarti esattamente dove ti trovavi". Disse: "Ho chiamato la mamma, e stavamo qui in piedi e osservavamo quella Nuvola sospesa lì, che andava su e giù. Dissi: 'Deve essere il fratello Branham che sta lassù da qualche parte. È Dio che gli parla'".
  10. E tutta la città, la gente, L'osservavano. In una giornata serena senza nuvole da nessuna parte, con questa grande Nuvola color ambra sospesa là; scendendo come un imbuto, e tornando e spandendosi.
  11. Amici, e poi chiudo, siete commiatati da questo. Ecco quando Questo mi veniva rivelato, quel che vi dirò proprio ora, perciò non mancateLo.
  12. Ora parlo solo ai nostri seguaci, che seguono me e questo Messaggio soltanto, non all'esterno. Rendetemi testimonianza di questo innanzi a Dio. Proprio a questo gruppo soltanto!
  13. Ora ci troviamo in questa confusione a causa della teologia interpretata male. È giusto questo? Ecco perché voi donne vi siete sposate la seconda volta, e voi uomini, a causa della teologia interpretata male. Ora voglio mostrarvi qualcosa che Lui mi ha detto.
  14. E se a Dio, il nostro Creatore, fu posta la domanda quando era sulla terra, Gesù Cristo; e quando il Suo profeta liberatore si face avanti, Mosè, giù in Egitto, per condurre i figli fuori da—dall'Egitto, per porli nella terra promessa; e Gesù disse qui che Mosè vide il popolo in questa condizione, e concesse loro uno scritto di divorzio, perché la situazione era quella che era. Mosè trovò questo, come: "Permettigli..." Dio permise a Mosè, quel profeta inviato al popolo, di concedere loro questo scritto di divorzio.
  15. E in Prima Corinzi, al—al 7° capitolo, il 12° e il 15° versetto, nel profeta del Nuovo Testamento, Paolo, che incontrò la stessa cosa nella chiesa, e pronunciò questo: "Questo sono io, non il Signore". È giusto questo? A causa della condizione di divorzio.
  16. "Da principio non era così". Ma a Mosè fu permesso, e Dio lo riconobbe giustizia. E anche Paolo ne aveva il diritto, quando trovò la sua chiesa in quella condizione.
  17. Ora credete che Questo è vero, e credete che Ciò viene da Dio! E con la conferma della Sua Nuvola e del Suo Messaggio che mi ha portato fino a qua, non avrebbe Dio sulla montagna permesso a me di fare la stessa cosa, cioè di permettervi di continuare nella condizione in cui vi trovate, e non farlo più! Andate con le vostre mogli e vivete in pace, poiché l'ora è avanzata. La Venuta del Signore è vicina. Non abbiamo il tempo di spezzare queste cose. Non osate provare a farlo di nuovo!  Parlo solo alla mia congregazione.  Ma se siete sposati… E Dio mi ha reso testimonianza di quello, sulla montagna, che potevo dire Questo, una rivelazione soprannaturale, a causa dell'apertura dei Sette Suggelli, e questa è una domanda nella Parola di Dio. "Lasciali proseguire così come sono, e non pecchino più!"
  1. "Da principio non era così". Questo è giusto, non era così, e non lo sarà alla fine. Ma sotto le condizioni moderne, quale servo di Dio… Non mi chiamerò Suo profeta; ma credo che forse, se non fossi stato inviato per quello, sto ponendo un fondamento per lui quando viene. Perciò sotto le condizioni moderne, vi comando di andarvene a casa, ora con vostra moglie. Se siete felice con lei, vivete con lei, crescete i vostri figli nell'ammonizione di Dio. Ma Dio vi sia misericordioso se mai lo fate di nuovo! Insegnate ai vostri figli a non fare mai una cosa simile, cresceteli nell'ammonizione di Dio. E ora che siete come siete, andiamo ora, nella tarda ora serale in cui viviamo, e: "proseguiamo verso il segno della superna vocazione in Cristo", dove tutte le cose sono possibili.
  2. Fino a che vi vedo stasera, il Signore Iddio vi benedica, mentre preghiamo.
  3. Signore Iddio, Ti rendiamo grazie. Ti rendiamo lode. Tu sei lo stesso grande Geova che permise a Mosè. Mosè, quel servo, e cosa avrebbe detto alla sua gente? E, Dio, Tu gli permettesti di dare uno scritto di divorzio. Paolo, il grande apostolo che fu lo scrittore del Nuovo Testamento, come Mosè lo fu del Vecchio. Mosè scrisse le Leggi e una dispensazione di leggi. Molti dei profeti, le loro parole Vi furono iniettate dentro, ma Mosè scrisse le Leggi. E Tu gli permettesti uno scritto, di scrivere loro uno scritto di divorzio, a causa della durezza del loro cuore.
  4. Il grande San Paolo, che fu lo scrittore del Nuovo Testamento, poté anche fare una tale asserzione, che: "Io parlo sotto queste condizioni; io, non il Signore".
  5. Così è oggi, Signore Iddio, alla fine del mondo, mentre siamo qui sotto la misericordia di Dio, sapendo che presto dovremo rispondere nella Sua Presenza. E giacché Tu hai fatto così tanto, Signore, sono sicuro, alla vista di queste persone, esse si aggrapperanno a Questo come se Ciò venisse da Te. E nel dare testimonianza qui oggi, di molte persone sedute qui che videro anche quel Segno in alto nella montagna, dove gli Angeli del Signore vennero nel turbine, dove esso venne in sette Angeli, in cui la rivelazione dei Sette Misteri è stata svelata; e quello stesso Angelo, nella stessa direzione, sulla stessa montagna, il giorno in cui Questo fu rivelato!
  6. Dio, prego che la gente vada a casa essendo riconoscente che Dio ha concesso loro questa grazia. L'ho solo espresso Signore, mediante concessione. E Lo dico solo mediante il permesso, Signore. E fa' che le persone siano così grate che non cercheranno mai di fare quel peccato di nuovo! E possano non cercare mai di fare nessun peccato, ma amarTi con tutti i loro cuori. Signore, rendi queste famiglie felici, e possano crescere e allevare i loro figli nell'ammonizione di Dio.
  1. Poiché, il mio Messaggio che era sul mio cuore è trasmesso, Signore. Ho fatto tutto quello che so fare. E Satana mi ha combattuto per settimane, e ore senza dormire. Ma ora ordino Questo, Signore, a queste persone, che essi Lo studino, e vadano a vivere per Te. Concedilo, Signore. Ora è tolto dalle mie spalle. Loro sono nelle Tue mani. Prego che Tu li benedica.
  2. Benedici questi fazzoletti, Signore, che sono stati messi quassù, per gli ammalati e gli afflitti. Possa questa serata essere una delle più grandi, potenti serate, in cui tutte le persone siano guarite. Concedilo, Signore. Benedicici insieme.
  3. Possiamo noi andare in pace, felici e festeggianti, perché l'Iddio della creazione ci ha mostrato "sin dal principio", e ha esteso verso noi, nella nostra confusione in cui siamo, di nuovo la Sua grazia, in questi ultimi giorni. O grande ed Eterno Iddio, quanto Te ne ringraziamo! E possano i nostri cuori essere così felici, che non avremo mai un altro desiderio di peccare contro di Te. Nel Nome di Gesù. Amen.

Io l'amo, (perché non dovreste amarLo?) io L'amo Perch'Ei prima mi amò E acquistò la mia salvezza Sul Calvario.

  1. Lo dico ora così che i ministri comprendano. Questo è soltanto per coloro che seguono questo Messaggio!
  2. Oh, siete felici? [Congregazione dice: "Amen".—Ed.] Vi ho detto la Verità, COSI' DICE IL SIGNORE, fino in fondo! ["Amen!"]
  1. Alziamoci ora e eleviamo le mani, mentre lo cantiamo ancora: "Io L'amo". Io L'amo per la Sua grazia. Io L'amo per la Sua mercé. Io L'amo per la Sua Parola. "E la Parola del Signore veniva ai profeti!"

Io L'amo.

  1. Vieni avanti, fratello. [Il fratello Branham fa venire qualcuno a congedare la congregazione—Ed.]
IN ALTO